/
Schermi e Lavagne. Il cinema per le scuole

Un progetto in collaborazione con Cineteca di Bologna per educare le nuove generazioni alla passione per il cinema e la conoscenza del suo linguaggio

ATTENZIONE!
A causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19 GLI EVENTI SONO ANNULLATI

Schermi e Lavagne Cesena è un progetto di educazione all’immagine in movimento per le scuole di ogni ordine e grado organizzato dal Comune di Cesena in collaborazione con Katrièm Associazione e grazie alla Fondazione Cineteca di Bologna, che da anni conduce progetti di didattica del cinema per le istituzioni scolastiche e iniziative per gli spettatori più giovani tramite il suo Dipartimento educativo Schermi e Lavagne.

Attraverso programmi differenziati per ogni fascia d’età basati su progetti tematici, laboratori e proiezioni al cinema, Schermi e Lavagne intende formare spettatori consapevoli e appassionati, capaci di muoversi con abilità di giudizio e autonomia critica nel labirinto di immagini nel quale sono quotidianamente immersi. Avvicinarsi al mondo del cinema significa inoltre, per bambini/e, ragazzi/e e insegnanti, scoprire un ulteriore strumento per affrontare tematiche educative, sociali e culturali e costruire insieme percorsi di crescita individuali e collettivi.


  1. Scuola dell'infanzia
  2. Scuola primaria
  3. Scuola secondaria
  4. Scuola secondaria

SCUOLA DELL'INFANZIA

PROIEZIONI AL CINEMA

6 FEBBRAIO 2020, ORE 9.30
LA NOSTRA TERRA
Selezione di cortometraggi (40’)
Una selezione di corti provenienti da diverse epoche e da diversi paesi del mondo accomunati dall’amore per la Terra. Un’occasione per avvicinare anche i più piccoli alle tematiche connesse al rispetto dell’ambiente e della natura.

11 FEBBRAIO 2020, ORE 9.30
RODARI AL CINEMA
Selezione cortometraggi 40’ circa
In occasione del centenario della nascita di Gianni Rodari, una selezione di corti animati tratti dalle sue opere, provenienti da tutta Europa. Un omaggio allo scrittore e pedagogista autore della Grammatica della fantasia, sostenitore del valore dell’arte di inventare storie.

10 MARZO 2020, ORE 9.30
DRAGHI E DRAGHETTI
Selezione cortometraggi, 50’ circa
Zog, creato dagli autori di Il Gruffalò, Gruffalò e la sua piccolina, La strega Rossella e Bastoncino, è un draghetto che, alla Scuola dei Draghi, deve imparare a volare, a ruggire e a sputare fuoco, ma soprattutto dovrà superare l’ultima prova, la più importante: salvare una principessa. Ci riuscirà? A seguire, una
selezione di corti a tema.

22 APRILE 2020, ORE 9.30
LA NOSTRA TERRA
Selezione cortometraggi, 40’ circa
La Giornata Mondiale della Terra è l’occasione per avvicinare anche i più piccoli alle tematiche connesse al rispetto dell’ambiente e della natura. Proponiamo ai bambini una selezione di corti provenienti da diverse epoche e diversi Paesi del mondo, accomunati dall’amore per il nostro Pianeta.

LABORATORI
IL GIOCO DEL CINEMA (3-4-5 anni)
I bambini saranno guidati in un viaggio alla scoperta delle principali tappe che hanno portato alla nascita del cinema: attraverso una serie di giochi si avvicineranno al pre-cinema e alla successiva invenzione dei fratelli Lumière, il cinematografo.
A seguire, proiezione di cortometraggi di oggi e di ieri.
Durata: 1 incontro di 1h

COSA C’ERA PRIMA DEL CINEMA?MAGIE DI VISIONE (4-5 anni)
Laboratorio auto-conclusivo per scoprire e sperimentare alcuni giochi ottici che hanno accompagnato l’invenzione del cinema: taumatropio, ombrocinema, fantascopio.
Durata: 1 incontro di 2h

STORIE DI OMBRE (3-4-5 anni)
Ci sono storie raccontate con le ombre nelle quali suoni, voci e silhouette si incontrano per narrare
mondi immaginari o favole già conosciute. Laboratorio e proiezione di cortometraggi realizzati con la tecnica
della silhouette.
Durata: 2 incontri di 2h

IMMAGINI IN MUSICA (4-5 anni)
Che colore ha un violino? Che linea disegna una tromba? A partire dalle opere di Kandinsky, i bambini tradurranno le suggestioni sonore in immagini, con le quali si comporrà un’opera collettiva.
Durata: 1 incontro di 2h

TRACCE DI SABBIA (5 anni)
Gli ingredienti saranno: una lavagna luminosa, una macchina fotografica, un computer, la sabbia e le mani dei bambini unite a tanta fantasia. Attraverso la creazione di piccoli set multimaterici e polisensoriali animeremo una piccola storia sperimentando la tecnica della stop motion, per scoprire come nasce il movimento delle immagini in un film.
Durata: 2 incontri da 1h30

UN CINEMA IN BIBLIOTECA - PROIEZIONE DI CORTOMETRAGGI ANIMATI
Un operatore di Schermi e Lavagne presenterà ai bambini un’accurata selezione di cortometraggi d’animazione, a cui seguirà un gioco-laboratorio sui contenuti dei film visti insieme.
Durata: 1 incontro di 1h nell’aula didattica blu /
Biblioteca Malatestiana

 

SCUOLA PRIMARIA

> PROIEZIONI AL CINEMA

27 GENNAIO 2020, ORE 9:00
GIORNATA DELLA MEMORIA (classi quarte, quinte)
La stella di Andra e Tati
(Italia/2018) di Rosalba Vitellaro, Alessandro Belli (24’)
La vera storia delle sorelle Andra e Tatiana Bucci, deportate nel campo di concentramento di Auschwitz Birkenau all’età di 4 e 6 anni, insieme a parte delle loro famiglie. Un racconto animato nel quale il dramma della Shoah viene visto e narrato con gli occhi di una bambina. Il film ha vinto diversi premi internazionali e verrà proiettato in abbinamento ad alcuni cortometraggi sul tema.
In collaborazione con Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Forlì Cesena.

19 FEBBRAIO 2020, ORE 9:00
SGUARDI AL FEMMINILE
Dilili a Parigi
(Dilili à Paris, Francia/2018) di Michel Ocelot (95’)
Un film che con attenzione ma allo stesso tempo con determinazione e coraggio affronta un tema importante come quello della libertà delle donne. La Parigi della Belle Epoque, ricchissima di cultura, bellezza e progresso, viene scossa da una serie di rapimenti: la piccola Dilili, originaria della Nuova Caledonia e
giunta da poco in Francia, cercherà di risolvere il mistero con l’aiuto di Orel, un ragazzo che le permetterà di
conoscere uomini e donne illustri del tempo.


18 MARZO 2020, ORE 9:00
LA STORIA E LE STORIE DEL CINEMA
Miracolo a Milano
(Italia/1951) di Vittorio De Sica (100’)
Totò il buono (titolo del libro scritto da Zavattini, sceneggiatore del film), trovato neonato da una vecchina
sotto un cavolo, aiuta i poveri della Milano post bellica a resistere ai soprusi di un commendatore che li vuole
cacciare dal terreno dove abitano: in seguito a una serie di miracoli, li condurrà infine a cavallo delle scope
in un mondo diverso, “dove buongiorno vuol dire veramente buongiorno”.
Versione restaurata nel 2019 da Cineteca di Bologna e Compass

21 APRILE 2020, ORE 9:00
GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA
Il bambino che scoprì il mondo
(O menino e o mundo, Brasile/2014) di Alê Abreu (80’)
Un bambino vive con i suoi genitori in campagna e passa le giornate in compagnia di ciò che gli offre la
natura che lo circonda: pesci, alberi, uccelli e nuvole, tutto diventa pretesto per un gioco e una risata. Un
giorno il padre parte in cerca di lavoro e il bambino, a cui il genitore ha lasciato nel cuore la melodia che gli
suonava sempre, decide di seguirne le tracce. Si troverà in un mondo a lui ignoto, fatto di fabbriche cupe,
enormi porti e città brulicanti. Affronterà imprevisti per terra e per mare, crescerà, ma qualcosa di quel bambino che si tuffava in mezzo alle nuvole in lui rimarrà sempre. Vincitore di numerosi premi in festival
internazionali e candidato all’Oscar come miglior film animato.

> LABORATORI
VIAGGIO NELLA STORIA DEL CINEMA
Che cosa è successo prima del cinema? Come fanno le immagini che guardiamo sullo schermo a muoversi? I bambini saranno guidati in un viaggio alla scoperta delle principali tappe della storia del cinema: attraverso una serie di giochi si avvicineranno al pre-cinema e alla successiva invenzione dei fratelli Lumière, il cinematografo.
A seguire, proiezione di cortometraggi di oggi e di ieri.
durata: 1 incontro di 2h

TRA CINEMA E LETTERATURA. DALL’IMMAGINARIO DI UN LIBRO ALLA COSTRUZIONE DI MONDI CINEMATOGRAFICI (classi quarte e quinte)
Partendo da un libro, scelto con gli insegnanti sulla base di percorsi didattici già intrapresi a scuola, i bambini studieranno nel dettaglio personaggi e storie e, guidati dai nostri operatori, scriveranno una sceneggiatura finalizzata a girare una breve sequenza. I bambini rivestiranno i diversi ruoli di cui si compone una vera troupe cinematografica (regista, truccatori, costumisti, assistenti, operatori ...), allestiranno il set, realizzeranno le riprese e assisteranno a una sperimentazione di montaggio. durata cortometraggio 4 incontri da 3h

STORIE DI OMBRE
Il laboratorio partirà dalle suggestioni del cinema di Lotte Reiniger, regista pioniera del cinema d’animazione e massima esponente della tecnica delle silhouette animate, con la quale ha dato vita a fiabe senza tempo. Dopo la lettura di un albo illustrato a lei dedicato, i bambini realizzeranno il proprio teatrino d’ombre.
La storia sarà infine ripresa e trasformata in un piccolo film di ombre, alla maniera di Lotte.
durata: modulabile da 1 incontro di 3h a 3 incontri di 2h

ANIMIAMOCI CON LA STOP MOTION
Partendo da un tema concordato con gli insegnanti, i bambini costruiranno una storia da animare con la tecnica della stop motion. La classe si occuperà della stesura dello storyboard e della realizzazione del set utilizzando diversi materiali, dalla carta alla plastilina, per poi animare i personaggi a passo uno.
durata: 4 incontri di 3h

FACCE DA REMAKE! (classi terze, quarte, quinte)
Attraverso la preparazione del remake di una celebre sequenza, si apprenderanno le tecniche base per realizzare un film: insieme ad un operatore esperto i ragazzi rivestiranno i ruoli di attori, operatori, fonici... vivendo in prima persona l’esperienza del fare cinema. durata: 3 incontri da 4h

I DIRITTI DEI BAMBINI
un cortometraggio che parla di noi!
Partendo dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sarà creato con i bambini e le bambine un cortometraggio che parla proprio dei principali diritti e dei doveri ad esse correlati. Partendo dall’albo illustrato “Dieci cose che devo fare” di Lorenzo Terranera e Susanna Mattiangeli edito dall’Unicef, saranno gli stessi bambini e bambine che attraverso un laboratorio multidisciplinare che utilizzerà scrittura, disegno e video, potranno costruire un cortometraggio che discuta dei principali punti previsti dalla Convenzione.
La quantità e durata degli incontri saranno concordate con i singoli docenti

UN CINEMA IN BIBLIOTECA!
Un operatore di Schermi e Lavagne presenterà ai bambini un’accurata selezione di cortometraggi d’animazione, a cui seguirà un gioco-laboratorio sui contenuti dei film visti insieme.
durata: 1 incontro di 1h nell’aula didattica blu / Biblioteca Malatestiana

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
PROIEZIONI
quota a studente 4 euro / insegnanti gratuiti
Giornata della memoria – quota a studente 3 euro
open day - ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

LABORATORI
Per tutti i laboratori il costo è di 20 euro all’ora.
Ogni percorso è flessibile sia nella durata che nei contenuti che possono essere rivisti in base alle esigenze delle singole classi.

Tutte le proiezioni saranno attivate con un minimo di 60 partecipanti. Se non si raggiungesse il
numero minimo previsto, le singole classi possono far richiesta della stessa proiezione presso l’Aula
didattica blu della Biblioteca Malatestiana o al cinema in data da concordare con l’organizzazione.

I LUOGHI
I percorsi laboratoriali si svolgono presso l’Aula didattica blu della Biblioteca Malatestiana (Piazza Maurizio Bufalini,1).
Le proiezioni si svolgeranno presso il Cinema Eliseo Multisala (via G. Carducci, 7) o il Centro
Cinema San Biagio (via Aldini, 24).
Schermi e Lavagne / Cesena Cinema a cura di: Katrièm Associazione
I laboratori e gli incontri saranno condotti da un gruppo di educatori e operatori qualificati coordinati da Associazione Katrièm e Cineteca di Bologna


Per prenotare i percorsi didattici e le proiezioni in programma, gli insegnanti possono scrivere a schermilavagnecesena@comune.cesena.fc.it

oppure chiamare il numero 3661430062 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30.
 

SCUOLA SECONDARIA

> PROIEZIONI AL CINEMA

27 GENNAIO 2020, ORE 9:00
GIORNATA DELLA MEMORIA
(scuole secondarie di primo grado)
La stella di Andra e Tati
(Italia/2018) di Rosalba Vitellaro, Alessandro Belli (24’)
La vera storia delle sorelle Andra e Tatiana Bucci, deportate nel campo di concentramento di Auschwitz- Birkenau all’età di 4 e 6 anni, insieme a parte delle loro famiglie. Un racconto animato nel quale il dramma della Shoah viene visto e narrato con gli occhi di una bambina. Il film ha vinto diversi premi internazionali e verrà proiettato in abbinamento ad alcuni cortometraggi sul tema.
In collaborazione con Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Forlì Cesena

28 GENNAIO 2020, ORE 9:00
GIORNATA DELLA MEMORIA
(scuole secondarie di secondo grado)
Woman in Gold
(USA-GB/2015) di Simon Curtis (110’)
Uno dei dipinti più famosi d’Austria, La dama in oro di Gustav Klimt che ritrae Adele Bloch-Bauer, è detenuto indebitamente dallo stato in seguito al sequestro operato dai nazisti ai danni dei legittimiproprietari, una famiglia ebrea. Alla fine degli anni ‘90 la morte di una delle due sorelle eredi della stirpe fa scoprire all’altra l’esistenza di una lotta per il possesso del quadro. Determinata a riaverlo come forma di risarcimento per tutto quello che lei e la sua famiglia hanno subito dagli austriaci, Maria Altmann, da decenni residente in America, si reca in loco con un avvocato e si troverà ad avviare una battaglia legale ad armi impari. Tratto da una storia vera, il film parla al lato più sensibile dell’animo umano, quello in grado di provare immediata empatia con una donna costretta a riaffrontare i fantasmi di un passato orribile, fatto di addii devastanti e umiliazioni senza fine. Il regista si limita a suggerire, a gettare allo spettatore immagini fugaci di un passato che appartiene all’immaginario storico (e cinematografico) del mondo. Il risultato è un film dall’ottimo equilibrio, che danza sontuoso sullacolonna sonora firmata da Hans Zimmer e che riesce a muoversi seducente tra passato - fatto di flashback dorati e spaventosi al tempo stesso - e presente.
In collaborazione con Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Forlì Cesena

11 FEBBRAIO 2020, ORE 9:00
SGUARDI AL FEMMINILE
(scuole secondarie di secondo grado)
Zen sul ghiaccio sottile
(Italia/2018) di Margherita Ferri (89’)
Unica ragazza nella squadra di hockey di un paese dell’Appennino emiliano, la sedicenne Maia, detta Zen, è presa di mira dai compagni per la sua aria da maschiaccio. La nascita dell’amicizia con Vanessa la spinge a esternare i suoi dilemmi identitari. Coming of age insieme duro e delicato, come solo l’adolescenza sa essere, è l’esordio nel lungometraggio dell’emiliana Margherita Ferri.
È prevista la presenza della regista Margherita Ferri.

12 MARZO 2020, ORE 9:00
LABIRINTO FELLINI
Amarcord
(Italia/1973) di Federico Fellini (127’)
Esattamente vent’anni dopo avere raccontato la storia di una fuga dalla provincia in I vitelloni, Fellini, del quale ricorre il centenario dalla nascita, ritorna in quel piccolo mondo, ricostruendo gli ambienti della sua adolescenza a Cinecittà e a Ostia. La famiglia rievocata nel film è quella dell’amico d’infanzia Titta Benzi e intorno a lui pullula un’umanità descritta con tinte sanguigne e linee grottesche (soprattutto i rappresentanti delle istituzioni, il clero e i gerarchi fascisti), con tenera sensualità e un’ironia al tempo stesso affettuosa e graffiante. La vitalità delle figure che popolano il film cela una sotterranea, profonda malinconia. Il piccolo borgo romagnolo degli anni Trenta riassume una delle più penetranti immagini dell’Italia secondo Fellini: un piccolo mondo immaturo e conformista, succube di un regime becero e mistificatore, o tristemente impotente di fronte alle sue violenze.

23 APRILE 2020, ORE 9:00
GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA
Antropocene – L’epoca umana
(Anthropocene: the Human Epoch, Canada/2018) di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky e Nicolas de Pencier (87’)
“Per Antropocene dovevamo essere in sei dei sette continenti, visitare venti paesi e quarantatre luoghi diversi. Ho imparato che questi “grandi affreschi”rischiano di andare in pezzi se non si trova un equilibrio tra guardare le cose in scala e avvicinarsi ai dettagli. A volte devi salire in cielo per abbracciare interamente e poter raccontare un luogo, ma se rimani lassù tutto il tempo rischi di allontanarti da ciò che è davvero importante. Il film prende spunto dalla ricerca del gruppo di lavoro Antropocene: gli esseri umani cambiano la Terra e i suoi sistemi più di tutti i processi naturali: siamo attivi nella moderna civiltà da circa diecimila anni, ma dominiamo completamente un pianeta che esiste da oltre 4,5 miliardi di anni. La prospettiva aerea - tramite elicottero o droni - è presente lungo tutto il film, e talvolta è l’unico modo in cui vivi un luogo: le miniere di fosfato in Florida, per esempio, o le raffinerie di petrolio a Houston.
Ma quando tutto è grande o molto lontano e schematico, la scala diventa incomprensibile. Un timelapse di un piccolo pezzo di corallo sbiancato racconta la storia dell’acidificazione oceanica antropogenica e le zanne di settemila elefanti, ciascuna attentamente pesata e registrata, diventa il modo per comprendere l’estinzione diretta dall’uomo.
Ma il film cerca anche momenti di vicinanza - il dettaglio necessario per rivelare, comprendere o incoraggiare l’empatia. È qui che l’etica del coinvolgimento è fondamentale, anzi di più, direi che l’etica è la dimensione più importante della nostra pratica cinematografica.” (Jennifer Baichwal)

> LABORATORI
VIAGGIO NELLA STORIA DEL CINEMA
Che cosa è successo prima del cinema? Come fanno le immagini che guardiamo sullo schermo a muoversi?
I ragazzi saranno guidati in un viaggio alla scoperta delle principali tappe della storia del cinema: attra-verso una serie di sperimentazioni si avvicineranno al pre-cinema e alla successiva invenzione dei fratelli Lumière, il cinematografo. A seguire, visione guidata di cortometraggi di oggi e di ieri.
durata: 1 incontro di 3h

IL CINEMA E IL SUO LINGUAGGIO
Lezione condotta da un operatore esperto per imparare a riconoscere gli elementi base del linguaggio cinematografico, dall’inquadratura al montaggio passando per la colonna sonora.
durata: 3 incontri di 2h

TRA CINEMA E LETTERATURA.
DALL’IMMAGINARIO DI UN LIBRO ALLA COSTRUZIONE DI MONDI CINEMATOGRAFICI
Partendo dalla scelta di un libro concordato con gli insegnanti, i ragazzi studieranno nel dettaglio personaggi e storie. Successivamente scriveranno una sceneggiatura per girare il trailer di un ipotetico film o una breve
sequenza, comprendendo come un testo può essere trasposto in una narrazione cinematografica. Le fasi del laboratorio saranno: costruzione ed esplorazione del personaggio, costruzione di una troupe cinematografica (regista, aiuto regista, truccatori, costumisti, assistenti, operatori ...) messinscena, riprese e montaggio.
durata: trailer 3 incontri di 3h / cortometraggio 5
incontri di 4h

STORIE IN STOP MOTION
Partendo da una lezione introduttiva sulla storia della stop motion e sulle varie modalità di utilizzo di questa tecnica nell’ambito del cinema, i ragazzi saranno accompagnati nella costruzione di una storia che poi verrà animata a passo uno.
durata: 4 incontri di 3h

CORTOMETRAGGIO O DOCUMENTARIO?
CIAK SI GIRA!
I ragazzi potranno scegliere se realizzare un cortometraggio o un documentario. In una lezione introduttiva si deciderà il tema sul quale saranno loro stessi a creare una sceneggiatura da mettere in scena in forma
di cortometraggio di finzione o video-documentario.
Successivamente, si comporrà con i ragazzi una vera e propria troupe cinematografica che si occuperà di tutte le fasi di realizzazione del film.
durata: 5 incontri di 4h

TI RACCONTO DI ME
Come si costruisce un racconto visivo di ciò che siamo o di ciò che pensiamo di essere o di ciò che ci dicono che siamo? Daremo vita ad un diario collettivo tra stop motion, riprese live e costruzione di storie nelle quali ogni ragazzo potrà raccontare sé stesso attraverso immagini in movimento e parole.
durata: 5 incontri di 3h

FACCE DA REMAKE!
Attraverso la preparazione del remake di una celebre sequenza, si apprenderanno le tecniche base per realizzare un film: insieme ad un operatore esperto i ragazzi rivestiranno i ruoli di attori, operatori, fonici... vivendo in prima persona l’esperienza del fare cinema.
durata: 3 incontri di 4h

UN CORTOMETRAGGIO PER DIRE NO A BULLISMO E CYBER BULLISMO
Schermi e Lavagne propone a tutte le scuole secondarie di affrontare il tema del bullismo e cyber bullismo attraverso la costruzione di un cortometraggio che saranno gli stessi studenti e studentesse a creare.
Attraverso un laboratorio multidisciplinare che unirà espressione corporea, scrittura, disegno e video si discuteranno con i ragazzi i principali elementi che portano al nascere di un evento di bullismo o cyberbullismo, sensibilizzando i giovani a combattere queste pericoloso fenomeno ed ogni altra forma di violenza e di esclusione dell’altro. il numero e la durata degli incontri saranno concordati con i singoli docenti


Per prenotare i percorsi didattici e le proiezioni in programma, gli insegnanti possono scrivere a schermilavagnecesena@comune.cesena.fc.it

oppure chiamare il numero 3661430062 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30.

AULA DIDATTICA MONTY BANKS


Le proposte didattiche di Schermi e Lavagne si affiancano ad alcuni dei progetti offerti dall'Aula Didattica Monty Banks, che dedica alla scuole percorsi gratuiti o a copertura parziale della quota di partecipazione

>> http://www.comune.cesena.fc.it/montybanks

 

CINE CLUB PER FAMIGLIE

> CINECLUB PER FAMIGLIE

Prossimi appuntamenti:

23 FEBBRAIO, ORE 17.00
Biblioteca Malatestiana
“Troppo corte! Troppo lunghe! Storie, storie, storie...”
Selezione di cortometraggi d’animazione e laboratorio È arrivato il carnevale! Vi aspettiamo nei panni di un personaggio che porta la sua storia! Dopo aver visto una selezione di cortometraggi intorno alla festa del carnevale costruiremo insieme una grande maschera che racconterà la storia del vostro personaggio! Portate con voi tutto ciò che trovate in casa che pensate possa servirvi per la vostra maschera (stoffe, vecchi giocattoli, oggetti e materiali di riciclo, ecc).

Adatto ai bambini dai 3 anni in su.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili con prenotazione obbligatoria: schermilavagnecesena@comune.cesena.fc.it
3661430062 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.30)

INDIRIZZO

I percorsi laboratoriali si svolgono presso l’Aula didattica blu della Biblioteca Malatestiana (Piazza Maurizio Bufalini,1).
Le proiezioni si svolgeranno presso il Cinema Eliseo Multisala (via G. Carducci, 7) o il Centro Cinema San Biagio (via Aldini, 24).
CONTATTI

Per prenotare i percorsi didattici e le proiezioni in programma, gli insegnanti possono scrivere a schermilavagnecesena@comune.cesena.fc.it

oppure chiamare il numero 3661430062 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30.
PREZZI

PROIEZIONI
Scuola dell'infanzia: quota a bambino 3 euro / insegnanti gratuiti
Scuola primaria e secondaria: quota a studente 4 euro / insegnanti gratuiti || Giornata della memoria – quota a studente 3 euro 

LABORATORI
Per tutti i laboratori il costo è di 20 euro all’ora. Ogni percorso è flessibile sia nella durata che nei contenuti che possono essere rivisti in base alle esigenze delle singole classi.

Tutte le proiezioni saranno attivate con un minimo di 60 partecipanti. Se non si raggiungesse il numero minimo previsto, le singole classi possono far richiesta della stessa proiezione presso l’Aula didattica blu della Biblioteca Malatestiana o al cinema in data da concordare con l’organizzazione.