Warning! The template for this page [inEuropa-Home.html] doesn't exists.

Convegno per il progetto ERMIS

a Cesena, il 4 maggio 2012

Il comune di Cesena, in occasione della giornata europea del 4 maggio 2012, promuove un workshop di confronto dal nome "Città intelligenti tra pubblico e privato", sul tema del nuovo potenziale ruolo della Pubblica Amministrazione nel governo dell'innovazione.
Il workshop affronta criticità e opportunità esistenti oggi in Italia e nel territorio di Forlì-Cesena per definire un ruolo efficace ed efficiente del settore pubblico nella promozione dell'innovazione.
L'obiettivo, quello di esplorare insieme a rappresentanti sia del settore pubblico che delle imprese quali progetti concreti di carattere tecnologico potrebbero rappresentare la frontiera concreta di sviluppo di città di medie dimensioni. 
 
A seguito dei saluti introduttivi tenuti dall'Assessore alla Sostenibilità Ambientale ed ai Progetti Europei, Lia Montalti, l'incontro si è sviluppato attraverso un'intervento di Lorenzo Ciapetti, direttore del centro di ricerca Antares.
L'intervento di Ciapetti ha indagato il nuovo ruolo della Pubblica Amministrazione nel governo dell'innovazione.
Poiché per l'orizzonte programmatico del 2020 l'Unione Europea fissa anche un traguardo in termini di "smart, sustainable and inclusive growth", diventa interessante mettere in prospettiva il tema di come la pubblica amministrazione a livello regionale e locale possa rafforzare la crescita intelligente e la diffusione di una più radicata cultura dell'innovazione, sia produttiva che ambientale.
Il progetto Interreg ERMIS a cui il Comune di Cesena partecipa come partner italiano a fianco dell'agenzia CISE della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, ha tra i propri obiettivi proprio quello di comprendere come il settore pubblico possa aumentare le potenzialità di innovazione a livello di regioni e città.
Segue una panoramica sul Piano Energetico del Comune di Cesena come strumento di innovazione promosso dalla pubblica amministrazione, e sulle soluzioni tecnologiche a servizio della città.
All'interno del convegno si è discusso anche il ruolo del privato nell'innovazione locale, con i rappresentanti delle aziende presenti, quello del settore pubblico per la valorizzazione delle reti infrastrutturali e dei trasporti, e l'incontro tra pubblico e privato opportunità per il territorio nei servizi per l'innovazione.
Un esempio di soluzioni tecnologiche per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti
Tenutosi dall'Università di Bologna ha chiuso i lavori della mattinata.

 
 
 
 
programma dell'incontro (8.4 MB)Pieghevole del Programma (8.4 MB).