1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale del portale della Città di Cesena
Comune di Cesena - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Il regista Valerio Mieli presenta "Dieci inverni"

mercoledì 3 febbraio ore 21

Presentato nella sezione Controcampo italiano all' ultima Mostra del cinema di Venezia "Dieci inverni" si è segnalato subito come un buon film dell'esordiente Valerio Mieli , ottimemente interpretato dai due attori protagonisti, Isabella Ragonese (interprete di"Tutta la vita davanti") e Michele Riondino ("il passato è una terra straniera").
Da segnalare l'apparizione nel film di Vinicio Capossela con un breve cameo nel corso del quale esegue dal vivo uno stralcio del brano "Parla piano", una delle canzoni contenute nel suo più recente album intitolato "Da solo".


Trama
Inverno 1999. Camilla e Silvestro - studenti fuori sede - si conoscono su un vaporetto. Lui fa di tutto "per essere notato", lei accetta di ospitarlo per una notte nel nuovo appartamento preso in affitto su un'isoletta della laguna veneziana. Non accadrà nulla, ma per entrambi è l'inizio di "qualcosa": da quel momento, si perdono e si ritrovano, ogni volta in inverno, ogni volta in differenti fasi delle rispettive esistenze. E, ogni volta, tra malcelata gelosia e passione frustrata, allontanano l'attimo che, molto probabilmente, li unirebbe per sempre.Anche lo sbocciare di un amore, un po' come la vendetta, è un piatto che potrebbe essere servito "freddo": in dieci quadri, caratterizzati da sfondi funzionali e mai banali (la nostalgica umidità veneziana, il bianco glaciale di Mosca), l'evoluzione di un rapporto prende forma, si arresta, si modella, di pari passo alla crescita dei due protagonisti (Isabella Ragonese e Michele Riondino, davvero bravi tanto a sottrarsi quanto ad arrendersi alle emozioni), che in Dieci inverni - tante le stagioni che ci vorranno per completare parte del percorso - passeranno dalla tenera ingenuità dei diciott'anni alla tenera disillusione dei (quasi) 30. Un cammino sincopato, caratterizzato anche, e soprattutto, da quei sentieri nascosti (il resto del tempo, quello che non viene né mostrato, né spiegato allo spettatore), che il regista esordiente Valerio Mieli sa raccontare altrettanto bene, quasi quanto la struggente ballata di Vinicio Capossela ("Parla piano"), presente anche fisicamente in una scena a Mosca, riesce a sottolineare uno dei momenti più significativi del film, con Camilla e Silvestro mai così vicini, così lontani.

 

In primo piano

  1. comunicato stampa

    15.09.19 | 15.09.19

    Riapre il Cinema San Biagio dopo  la pausa estiva

    da giovedì 12 settembre, ore 21 – Cinema San Biagio (via Aldini  24)
    I film in programmazione: Grandi bugie tra amici e La vita invisibile di Euridice Gusmao

     
Concorsi
  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità
  4. Realizzato con FlexCMP ©
  1. Dove siamo
  2. Contatti
  3. Privacy

CENTRO CINEMA CITTA' DI CESENA - via Aldini 24 - 47521 Cesena FC