1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Jessica Pratt vince la XV edizione del premio Pagliughi

Jessica Pratt

Mercoledì 8 maggio al Teatro Bonci di Cesena conferimento della «Siòla d'Oro» e concerto del grande soprano di origine australiana, con musiche di Bellini, Donizetti e Rossini

 
Mercoledì 8 maggio 2013 alle ore 21 il Teatro "A. Bonci" di Cesena ospiterà la cerimonia di assegnazione della XV edizione del Premio Internazionale per la Lirica «La Siòla d'Oro», il prestigioso premio biennale istituito nel 1983 per ricordare il grande soprano Lina Pagliughi (1907-80). Dopo sei cantanti italiane, due francesi, un'americana, una coreana, una spagnola, una rumena (Elena Mosuc nel 2009) e una sudafricana (la giovane Pretty Yende nel 2011), l'ambito riconoscimento tocca per la seconda volta ad un soprano di origine australiana: infatti dopo che nel 2007 il premio fu assegnato al grande soprano Joan Sutherland, ecco che nel 2013 la Siòla d'oro 'volerà' nuovamente nel continente australe, dal quale proviene la vincitrice 2013, Jessica Pratt, nativa di Bristol, 33enne, ma da tempo residente in Europa.
 
Nel corso della serata al Teatro Bonci, al termine dell'ascolto di alcune storiche registrazioni di Lina Pagliughi, Jessica Pratt concederà un recital di canto con musiche di Gaetano Donizetti, Vincenzo Bellini e Gioachino Rossini, coadiuvata dal pianista Michele D'Elia. Condurranno la serata Silvia Benvenuti e Giorgio Gualerzi.
 
Il Premio Internazionale per la Lirica "La Siòla d'oro", giunto alla sua quindicesima edizione, è intitolato al nome di Lina Pagliughi, insuperata interprete nei ruoli di soprano di coloratura negli anni '30, '40 e '50 e viene assegnato dal 1983 con cadenza biennale a una cantante in carriera il cui repertorio e le cui scelte interpretative ripercorrano la luminosa parabola artistica del mitico soprano italoamericano. Dopo la premiazione di Luciana Serra nel 1983 e negli anni seguenti di June Anderson (1985), Mariella Devia (1987), Enedina Lloris (1989), Denia Mazzola (1991), Sumi Jo (1993), Valeria Esposito (1995), Patrizia Ciofi (1997), Elisabeth Vidal (2000), Stefania Bonfadelli (2003), Annick Massis (2005), Elena Mosuc (2009), Pretty Yende (2013) e il conferimento dello speciale "Premio alla Carriera" nel 2007 al soprano australiano Joan Sutherland in occasione del centenario pagliughino, la giuria del Premio "La Siòla d'oro", dal 1° gennaio 2013 presieduta da Vincenzo De Vivo e formata da Fernando Battaglia, Giorgio Gualerzi, Giancarlo Landini, Piero Mioli, Paolo Olmi e Alberto Spano, ha deciso di conferire la nuova edizione del premio al soprano australiano Jessica Pratt, con la seguente motivazione, scritta dal presidente uscente del premio, il critico musicale Giorgio Gualerzi: « Nel proseguire il glorioso cammino tracciato dalle compatriote Nellie Melba e Johan Sutherland, Jessica Pratt ne rinverdisce i mitici allori secondo la migliore tradizione della scuola italiana, della quale ha assimilato gl'insegnamenti di tecnica e di stile nel segno di una vocazione belcantistica maturata negli anni e costantemente perseguita con brillanti esiti a livello internazionale».
 
Ecco quindi che in virtù delle straordinarie qualità vocali e musicali di Jessica Pratt - che nell'agosto scorso ha ottenuto un trionfo personale nel corso di un concerto di canto al Rossini Opera Festival - la giuria ha deciso di conferire a lei il Premio "La Siòla d'Oro", consistente nella consegna all'artista di una creazione di alta oreficeria artigiana della Gioielleria "Scarpellini Umberto & Figli" di Gatteo a Mare, una preziosa spilla in oro e diamanti riproducente la gabbianella di mare (siòla) tanto cara alla Pagliughi durante il suo ultimo soggiorno nella località di Gatteo a Mare, dove risiedette fino alla morte, e dove nel 1983 nacque il premio in suo ricordo per iniziativa dell'Associazione "La Siòla d'Oro" in collaborazione col Comune di Gatteo.
 
Nel 2013 il premio è organizzato in collaborazione con il Teatro A. Bonci di Cesena, la Regione Emilia-Romagna, l'ERT, i Comuni di Gatteo, Cesena, Albareto, Cesenatico, la Provincia di Forlì-Cesena e l'Ambasciata d'Australia.
Main Sponsor della manifestazione è la Banca di Credito Cooperativo di Gatteo. Altri sponsor: Orogel, Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, Sipa, Farmacia Sant'Angelo di Gatteo, Iper La grande, Corriere Romagna, Confcommercio Cesena, VuesseArredi, Sidermec, Elettro Meccanica Veneta, Orlandi Maurizio Impianti. Gli addobbi floreali sono a cura della Fioreria Green Garden di Gatteo a Mare.
 
L'ingresso al concerto è libero, previo ritiro dell'invito presso l'Ufficio I.A.T. - Gatteo a Mare (FC), 0547-86083, fax 0547 85393, mail: iat@comune.gatteo.fo.it.
 
 
Dopo aver vinto alcuni concorsi fra cui quello dell'Opera di Stato di Vienna e del Teatro dell'Opera di Roma, Jessica Pratt ha ottenuto nel 2005 un'importante borsa di studio per perfezionarsi con il Gianluigi Gelmetti presso il Teatro dell'Opera di Roma, poi ne ha vinto un'altra presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia che le ha consentito di studiare con Renata Scotto. Attualmente studia con il soprano Lella Cuberli. Nel 2007, Jessica Pratt ha debuttato presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la direzione di Vladimir Ashkenazy e nel gennaio del 2008 ha ottenuto una borsa di studio come artista stabile presso la Wiener Staatsoper dove successivamente ha debuttato diretta da Christian Thielemann. È seguito il suo debutto presso il Teatro Comunale di Bologna, diretta da Antonello Allemandi, nella Lucia di Lammermoor, ruolo che aveva già interpretato nel 2007 con As.Li.Co., riscuotendo grande consenso di pubblico e critica. Ha poi riproposto il ruolo di Lucia al Maggio Musicale Fiorentino e in due diverse riprese, presso l'Opernhaus di Zurigo diretta da Ralf Weikert e Nello Santi. Nel 2009 ha debuttato il ruolo di Gilda (Rigoletto) a Como e quello di Elvira (I Puritani) a Bergamo, che nello stesso anno ha anche interpretato a Sassari e a Toulon. Nella stagione 2009/2010 si è esibita in Le convenienze ed inconvenienze Teatrali di Donizetti (La prima donna) al Teatro alla Scala, inLucia di Lammermoor al Teatro Carlo Felice di Genova, La Juive a Tel Aviv, il ruolo protagonista nell'Armida di Rossini a Garsington e Gilda nel Rigoletto alle Terme di Caracalla di Roma. Nella stagione 2010/2011 ha potuto cimentarsi in Juliette nel Romeo et Juliette a Salerno, Amina in Sonnambula a Como, Brescia, Cremona, Pavia e St. Gallen, ha debuttato come Regina della notte nel Flauto magico al Covent Garden di Londra, è stata Elvira ne I Puritani a Salerno, Lucia di Lammermoor a Venezia e la protagonista in Adelaide di Borgogna a Pesaro in occasione del Rossini Opera Festival. Nel 2011/2012 è stata Elvira ne I Puritani a Cremona, Brescia, Pavia e Como, Cunegonde in Candide all'Opera di Roma, ha cantato al Concerto di fine anno al Gran Teatro la Fenice di Venezia, Lucia a Napoli e Tel Aviv, Amina/Sonnambula a Venezia e Amira nel Ciro in Babilonia al Caramoor Festival e al ROF di Pesaro. Recentemente Jessica Pratt ha interpretato con grande successo il ruolo di Gilda (Rigoletto) a Parma, Donna Anna (Don Giovanni) a Genova, Lucia per il suo debutto alDeutsche Oper di Berlino e Matilde nel Guillaume Tell a Lima con Juan Diego Flórez. Fra i suoi prossimi impegni i Capuleti e i Montecchi (Giulietta) a Reims, Demetrio e Polibio al San Carlo di Napoli, Gilda a Sevilla con Leo Nucci, La Sonnambula a Bari,La Bohéme (Musetta) a Salerno e Inès nell'Africaine di Meyerbeer per l'inaugurazione della stagione 2013/2014 della Fenice.

 
 
 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
02 Maggio 2013

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it