1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Cesena - Vai alla pagina iniziale
Comune di Cesena - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Versione stampabile della pagina

Abbazia della Madonna del Monte

Abbazia della Madonna del Monte
Abbazia della Madonna del Monte

Monastero S. Maria del Monte
Via del Monte 999, Cesena
Tel. 0547 645080
 
Sito ufficiale 
 
Al di fuori del centro storico, sul colle Spaziano, sorge la millenaria Abbazia Benedettina. E' raggiungibile in macchina, attraverso la Porta Valzania, oppure a piedi, per la via delle Scalette. Dal piazzale alberato si gode una bellissima vista della città e della pianura cesenate.

Verso il 930 San Mauro Vescovo fece costruire una chiesa sul colle. In seguito, verso l' anno 1000, la piccola costruzione fu demolita e ne fu costruita un' altra più ampia e più bella, della quale rimangono le vestigia in alcuni avanzi di muro e in un antico cornicione. Successivamente il territorio del Monte Spaziano con la chiesa venne concesso ai monaci che già nei pressi avevano un monastero. L' opera di riedificazione della chiesa e del monastero venne iniziata nel XV e XVI secolo. 
 

 

Quasi tutta la chiesa fu ricostruita: le navate laterali furono trasformate in cappelle e si edificò la "cappella grande della Madonna". Il maestro Domenico Gravini di Brisighella che rifece la copertura costruì anche uno scalone discendente verso la cripta, poi scomparso con la sistemazione operata dall'architetto bolognese Francesco Morandi detto il Terribilia, che portò ad esecuzione un altro scalone ascendente che collega la parte inferiore della Basilica al presbiterio.
Il Terribilia nel 1569 costruì anche la bellissima cupola, donando a tutto l' edificio un maggiore equilibrio architettonico. La cupola attuale è stata in parte abbassata e rifatta intorno al 1771-1772. Altri restauri furono portati a compimento nel 1914. L' interno conserva numerose opere d' arte di grande interesse. Nella prima cappella di destra si trova una "Annunciazione" di Bartolomeo Coda e nella terza la "Presentazione al Tempio" di Francesco Raibolini detto il Francia. Salito lo scalone che porta al presbiterio ci si trova sotto la cupola, affrescata da Giuseppe Milani con la rappresentazione dell'Assunzione della Madonna (i bozzetti preparatori sono esposti nella Pinacoteca Comunale di Cesena). Negli otto riquadri del tamburo sono raffigurate scene e personaggi dell'Antico testamento.
Bellissimo dietro l'altare maggiore è il coro Ligneo dalla perfetta geometria e dai preziosi fregi, composto da dodici stalli nell'ordine superiore e sette in quello inferiore opera di Giuseppe d' Alberto da Scalua del 1560 - 1562. All'interno della cripta si nota il Sarcofago romano di Seia Marcellina, probabilmente la tomba di san muro vescovo e una Croce in pietra del secolo IX.
Una visita merita anche la Sacrestia che contiene intatto il suo aspetto cinquecentesco. Il convento, a fianco della chiesa ha salvato dell'antica costruzione, parte del Chiostro grande, con al centro un monumentale pozzale della seconda metà del XVI secolo, costruito da Alessandro Corsi da Venezia. Un notevole patrimonio è la collezione di ex-voto, una raccolta davvero straordinaria di 690 pezzi appartenente ad epoche diverse a partire dal 1400 che testimoniano la devozione alla Vergine del Monte, la cui Festa dell'Assunzione è celebrata il 15 di agosto.
La Biblioteca del monastero è stata incamerata dallo Stato nel secolo XIX, con l'importante lascito di Papa Pio VII, ricco di rare edizioni. E' composta di circa 55.000 volumi di carattere prevalentemente teologico ed umanistico.
Il monastero possiede anche un consistente Archivio musicale, testimone dell'impegno dei monaci in questo campo all'inizio del '900. Di particolare interesse è il Laboratorio di restauro del libro che opera per la conservazione dei testi antichi in carta e pergamena, soprattutto per gli archivi e le biblioteche statali.
All'interno dell'Abbazia è prevista la ristorazione su prenotazione.


Orari di apertura della basilica:
tutti i giorni  6.00 - 11.45; 15.00 - 17.30.
Visite e prezzi: per singoli visitatori, la visita alla basilica è libera
qualsiasi visita dovrà avvenire nel rispetto del luogo di culto
per gruppi la visita è sempre guidata e va comunicata alla portineria dell'abbazia (0547 302061).
Rif  visite guidate: Loris Pasini 338 6962846;
il prezzo è di  € 2.50 (adulti), € 1.50 (da 10 a 14 anni)
per studenti è previsto un percorso didattico approfondito del costo di € 2,00 (insegnanti esclusi)