1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Gli studenti di Cesena simulano Parlamento e Commissioni dell'Ue nei laboratori di "Educazione alla Cittadinanza europea"

Il 20 gennaio al via la prima di 63 lezioni con le scuole medie e superiori

Inizia domani 20 gennaio 2015 dall'Istituto Superiore "Versari Macrelli" il primo laboratorio "Educazione alla cittadinanza europea" che coinvolge 21 classi delle scuole cesenati (7 delle Medie e 14 delle Superiori). A promuovere l'iniziativa è il Comune di Cesena, attraverso il Servizio Progetti Integrati, comunali, nazionali ed europei, insieme all'associazione Centro per la pace "Loris Romagnoli".Il progetto si articola in 63 lezioni complessive (tre per ogni classe) che si svolgeranno da domani al 24 aprile e interesserà le scuole che hanno aderito al progetto.

Vale a dire: la scuola Secondaria di Primo Grado "Via Anna Frank", la Secondaria di Primo Grado "Via Pascoli", l'Istituto Professionale di Stato "Versari Macrelli", il Professionale per l'Industria e l'Artigianato "Ubaldo Comandini", il Liceo Linguistico Statale "Ilaria Alpi", e l'Istituto Tecnico Commerciale "Renato Serra". "Si tratta di un'iniziativa utile e importante - spiegano il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi e l'assessore alla Sostenibilità ambientale ed Europa, Francesca Lucchi - che dà un senso più ampio di appartenenza alle nuove generazioni. Oltre che italiani ci sentiamo europei, più vicini ai nostri fratelli al di là dei confini geografici. Siamo certi che questi laboratori serviranno a riscoprire un'identità culturale fondamentale per lo sviluppo della società degli anni a venire". 

Il primo laboratorio, "C'era una volta in Europa", sarà di carattere storico, con l'analisi delle dinamiche che hanno portato alla costituzione dell'Europa e dei suoi organismi istituzionali. Partendo dalla storia di Altiero Spinelli, uno dei padri dell'Unione europea, si percorreranno gli anni del dopoguerra arrivando, anche con simulazioni e giochi di ruolo, a parlare della Guerra Fredda e del suo simbolo, il Muro di Berlino, e degli anni dell'integrazione politica dei Paesi dell'Ue fino ai giorni nostri.La seconda lezione, "L'Europa in casa" sarà focalizzata sulla struttura dell'Unione, con i Paesi membri, gli organismi, le istituzioni e il loro funzionamento.

Per rendere tutto più coinvolgente gli studenti saranno divisi in Commissioni parlamentari e dovranno discutere di casi studio verosimili per poi confluire in Parlamento, dentro al quale dovranno presentare le loro proposte di legge e giungere all'approvazione definitiva.

L'ultimo laboratorio, "Andare in Europa... E l'Europa dove va?" parlerà delle opportunità che offre l'Unione europea, in particolare nei confronti dei giovani, poi si aprirà il dibattito sulle aspettative e prospettive future, da cittadini europei. A conclusione del percorso educativo, tutte le classi parteciperanno alla Festa dell'Europa il 9 maggio 2015 in città.

 
 
 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
19 Gennaio 2015

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it