1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Presentazione e approvazione P.U.A.

AVVISO IMPORTANTE
In data 01/01/2018 è entrata in vigore la Legge Regionale del 21/12/2017 n. 24 “Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio”.
La nuova disciplina prescrive le tempistiche affinché i Comuni adeguino la pianificazione urbanistica di competenza alle disposizioni della Legge Regionale medesima e, all’art. 4, regolamenta, dettandone termini perentori, il regime transitorio successivo all’avvio del procedimento di approvazione del nuovo strumento urbanistico con riferimento anche ai piani attuativi di iniziativa pubblica e privata (comma 4, lett. c dell’art.4).
Nella Circolare dell’assessorato ai Trasporti, reti infrastrutture materiali e immateriali - Programmazione territoriale e agenda digitale della Regione Emilia Romagna PG/2018/0179478 del 14/03/2018 recante “Prime indicazioni applicative della nuova legge urbanistica regionale (LR n. 24/2017)” viene esplicitato maggiormente il contenuto delle prescrizioni della L.R. 24/2017.
quadro futurista la città nuova

Redazione Piani e Modulistica

In conseguenza alla limitata finestra temporale disposta dal quadro normativo della L.R. 24/2017, il Servizio Attuazione Urbanistica - PEEP del Comune di Cesena ha messo a punto alcuni strumenti volti a semplificare ed accelerare quanto più possibile lo svolgimento del complesso procedimento di approvazione dei Piani Urbanistici Attuativi (P.U.A.).

In particolare l’esame dei nuovi strumenti attuativi si svolgerà con conferenza dei servizi decisoria in forma simultanea e modalità sincrona ai sensi dell’art. 14-ter della L. 7 agosto 1990 n.241, prima della fase di deposito, del parere reso ai sensi dell’art.5 della LR 19/2008 (parere sismico) e della verifica di assoggettabilità e/o VAS ai sensi dell’art. 12 del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.

Si fa presente inoltre che con Delibera n. 352 del 14/11/2019 la Giunta Comunale ha espresso gli indirizzi per l’approvazione e l’attuazione dei piani urbanistici di dettaglio del PRG attualmente vigente, tenendo conto degli specifici indirizzi in materia definiti dalla L.R. 24/2017 per il periodo transitorio fino alla approvazione del PUG, prevedendo che “le convenzioni urbanistiche contengano elementi di valutazione, anche economico-finanziaria, della effettiva fattibilità degli interventi proposti dai privati attuatori ed indichino tempi certi e quanto più possibile ravvicinati per la loro realizzazione al fine di non compromettere il perseguimento dell’obiettivo primario del contenimento del consumo di suolo mediante l’approvazione di trasformazioni non sorrette da effettive esigenze di realizzare nuovi edifici residenziali e/o produttivi e da concrete capacità finanziarie di investimento dei soggetti attuatori.”
Le convenzioni afferenti ai PUA dovranno prevedere termini perentori per la presentazione dei titoli abilitativi necessari alla attuazione degli interventi di urbanizzazione e di realizzazione degli edifici; il termine massimo di completamento di tutti gli interventi previsti è indicato in sei anni dalla approvazione del piano attuativo.
Entrando a far parte della documentazione del PUA, pertanto, la relazione economico-finanziaria e la relativa documentazione allegata dovrà essere presentata insieme alla domanda di approvazione del PUA, come gli altri elaborati grafici e tecnici.

Per tutto quanto sopra si evidenzia che per il buon esito dell’iter approvativo dei piani proposti ed il successivo convenzionamento entro i termini disposti dalla L.R. 24/2017, è necessario che i progetti siano stati concordati con gli uffici e gli enti preposti e risultino completi ed esaustivi fin dalla loro presentazione, per evitare successive richieste integrazioni e/o correzioni con conseguente slittamento dei tempi.

Nel Regolamento edilizio comunale - Titolo III agli articoli 13, 14 e 15 sono stabiliti gli elementi funzionali alla redazione dei P.U.A.
Tali elementi sono dettagliati nel “Vademecum redazione P.U.A.”, insieme alla relazione economico-finanziaria, elaborato aggiuntivo ma determinante per l’approvazione, ai sensi della Delibera di Giunta n.352/2019.
Si evidenzia che il procedimento riportato all’art. 16 del Regolamento Edilizio è da ritenersi superato nella specifica della fase istruttoria (ovvero la fase antecedente al deposito del PUA), in quanto la stessa verrà svolta con conferenza dei servizi simultanea e sincrona,
come sopra specificato.
Inoltre, i termini indicati al medesimo art. 16 del R.E. per il convenzionamento, la presentazione, il rilascio e l’attuazione dei titoli edilizi, sono superati dalle sopracitate disposizioni normative sopravvenute e dai contenuti della convenzione da stipularsi.
La documentazione necessaria per acquisire le determinazioni dei competenti servizi comunali e degli enti esterni (ASL, ARPA, Hera spa, Hera Luce srl, Consorzio di Bonifica, Autorità di Bacino, Amministrazione Provinciale, ecc.) dovrà essere allegata alla domanda di
approvazione del PUA, ovvero alla presentazione dell’istanza di approvazione.

La modulistica di presentazione dei Piani attuativi contiene anche la check list degli elementi da rappresentare utili ai progettisti per la redazione e presentazione del progetto.

Si evidenzia che la carenza della relazione economico e finanziaria, come degli altri elaborati necessari elencati nel vademecum, alla presentazione dell’istanza sarà motivo di rigetto della domanda nelle forme semplificate previste dall’art. 2 c. 1 della L. 241/1990.


 

Presentazione Piano Urbanistico Attuativo (PUA) di iniziativa privata al Comune

Attenzione!

In seguito all'emergenza Coronavirus, gli uffici comunali privilegiano l'accesso ai servizi online o su appuntamento.

Si prega di evitare di recarsi agli sportelli senza appuntamento

Le modalità di erogazione di questo servizio sono state modificate rispetto al contenuto di questa pagina

Per le novità visita la pagina dedicata

L'attuazione dei nuovi comparti produttivi e residenziali sottoposti dal PRG a pianificazione urbanistica preventiva comporta la redazione e presentazione al Comune di un progetto di Piano urbanistico attuativo di inziativa privata composto dagli elaborati previsti nel vademecum sui PUA.

 

I soggetti attuatori si impegnano alla realizzazione delle opere di urbanizzazione e delle altre opere infrastrutturali previste dal progetto.

 

Prima della presentazione del P.U.A., ai sensi dell’art. 25 della L.R. 47/78 e s.m.i., è necessario
acquisire l’autorizzazione da parte dell'organo competente

L’autorizzazione, valida per un termine massimo di 18 mesi, costituisce titolo alla presentazione del P.U.A. che deve avvenire entro l’assunzione del P.U.G. e comunque entro i termini previsti dalla L.R. 24/2017.

 
Come si fa?

Per richiedere l'autorizzazione:

Presentare richiesta contenente in allegato lo stralcio del PRG vigente con l’indicazione dell’area di intervento e il parere di Hera che attesti la fattibilità a breve termine, dello stesso intervento, in relazione allo stato delle reti idriche, energetiche e fognarie.

Per presentare il Piano urbanistico attuativo (una volta ottenuta l'autorizzazione preliminare): inoltrare la richiesta di approvazione al Sindaco.
Tale richiesta deve essere redatta su apposito modulo e firmata dai proprietari o aventi titolo e dai progettisti.
Gli elaborati del Piano attuativo, devono contenere gli elementi di cui all'art. 49 della L.R. 47/78.

La documentazione minima da allegare alla richiesta è contenuta nel vademecum sotto allegato.

 
Quanto Costa?

La presentazione della domanda di Approvazione del Piano Urbanistico attuativo prevede il pagamento di:

  • marca da bollo;
  • versamento dei diritti di segreteria di € 500 per la richiesta di approvazione del PUA,  di € 300 per la richiesta di variante al PUA ( Delibera di Giunta Comunale n.209 del 31.07.2017) da effettuare su CC./postale n. 82555400 intestato a Comune di Cesena - Settore Governo del territorio - Servizio Tesoreria oppure versamento presso MONTE DEI PASCHI DI SIENA SPA  IBAN  IT 15 O 01030 23901 000001514209 intestato a: COMUNE DI CESENA - Piazza del Popolo, 10 47521 Cesena (FC) specificando causale.
 
Dove:
Servizio associato Attuazione Urbanistica - PEEP - Settore Governo del territorio
Piazza del Popolo, 10 - 47521 CESENA
Orari:
  • Lunedì dalle 10.00 alle 13.00
  • Mercoledì dalle 8.00 alle 13.00
  • Giovedì dalle 14.30 alle 17.00

 

 
Via e-mail o fax:
E-mail : Il servizio non è disponibile via fax o e-mail
 
Online:
Questo servizio non è disponibile on-line
.
 
Per Informazioni:
E-mail: saporetti_s@comune.cesena.fc.it
Telefono:

0547.356434

 
Allegati
 
 
Normativa
 
Responsabile
Simona Saporetti
Servizio Associato Attuazione Urbanistica - PEEP - Settore Governo del Territorio
e-mail: urbanistica@comune.cesena.fc.it
Telefono: 0547.356434
 

Approvazione PUA

Dopo la presentazione del Piano, viene svolta dagli uffici un'istruttoria tecnica per verificare la coerenza con lo strumento generale.
Successivamente devono essere acquisiti i pareri di legge e deve essere effettuato il deposito del Piano nei modi e tempi stabiliti dalla legge.

Alla conclusione della fase di partecipazione, l'organo competente assume il provvedimento di approvazione che determinerà la validità del Piano.
Per l'alienazione dello stesso è necessaria la stipula della Convenzione urbanistica.

 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
05 Novembre 2015

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it