1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Fusione Camere di Commercio e Area Vasta Romagna

La posizione dei Sindaci della Provincia di Forlì Cesena

In questi giorni si è formalmente avviato il percorso che porterà alla fusione delle Camere di Commercio di Forlì-Cesena e Rimini, dopo che per alcuni mesi la discussione si è incentrata sulla possibilità di far nascere un'unica Camera di Commercio della Romagna, che comprendesse anche Ravenna.
Ne è poi seguita una discussione che prefigura anche l'idea di una unica Camera di Commercio che, oltre alle province romagnole, preveda anche l'accorpamento con Ferrara.
Ci lascia francamente perplessi una discussione sulle future geografie amministrative di Enti, che fa riferimento a logiche particolariste e disarmoniche rispetto al futuro assetto delle amministrazioni.
Come sindaci della provincia di Forlì-Cesena siamo fermamente convinti che sia la Romagna la direzione giusta: da tempo veniamo tutti spronati - istituzioni, mondo sindacale ed associativo, imprese - a pensarci in un'ottica Romagnola, considerata la dimensione ottimale in termini di organizzazione dei servizi e di programmazioni.
Gli enti pubblici da tempo percorrono questo obiettivo, dapprima con la creazione di Romagna Acque, poi con la gestione unica del trasporto pubblico attraverso Start e la creazione dell'ASL unica di Romagna. Oggi, con la legge regionale di riordino istituzionale, veniamo chiamati ad applicare questo modello anche al nostro assetto amministrativo sul quale in queste settimane siamo impegnati a lavorare per dare gambe alla previsione normativa.
Crediamo quindi che anche il mondo economico debba darsi questa prospettiva: diventa incomprensibile la nascita di bacini di riferimento disomogenei, tanto più ora che anche livello istituzionale si sta profilando la Romagna quale orizzonte chiaro e definito.
Ci auguriamo che, nelle prossime settimane, si creino le condizioni per correggere la rotta e dare uniformità e coerenza alle prospettive istituzionali della Romagna.
 
Davide Drei - Sindaco di Forlì
Paolo Lucchi - Sindaco di Cesena
Marco Baccini - Sindaco di Bagno di Romagna
Nevio Zaccarelli - Sindaco di Bertinoro
Piero Mussoni - Sindaco di Borghi
Luigi Pieraccini - Sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Roberto Buda - Sindaco di Cesenatico
Claudio Milandri - Sindaco di Civitella di Romagna
Mauro Grandini - Sindaco di Forlimpopoli
Elisa Deo - Sindaco di Galeata
Roberto Sanulli - Sindaco di Gambettola
Gianluca Vincenzi - Sindaco di Gatteo
Ermes Battistini - Sindaco di Longiano
Gian Luca Zattini - Sindaco di Meldola
Monica Rossi - Sindaco di Mercato Saraceno
Valerio Roccalbegni - Sindaco di Modigliana
Fabio Molari - Sindaco di Montiano
Luigi Toledo - Sindaco di Portico e San Benedetto
Giorgio Frassineti - Sindaco di Predappio
Marco Menghetti - Sindaco di Premilcuore
Rosaria Tassinari - Sindaco di Rocca San Casciano
Luciana Garbuglia - Sindaco di San Mauro Pascoli
Daniele Valbonesi - Sindaco di Santa Sofia
Luigino Mengaccini - Sindaco di Sarsina
Filippo Giovannini - Sindaco di Savignano sul Rubicone
Quintino Sabbatini - Sindaco di Sogliano al Rubicone
Massimo Bulbi - Sindaco di Roncofreddo
Simona Vietina - Sindaco di Tredozio
Enrico Salvi - Sindaco di Verghereto
 

 
 
 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
23 Novembre 2015

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it