1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Disponibili gratuitamente su internet le guide di matrimonio e genitori e figli messe a punto dal Consiglio del Notariato

Dopo la presentazione ufficiale in Biblioteca Malatestiana

 
Due 'Guide per il cittadino' puntuali, chiare e gratuite per potersi districare fra le nuove disposizioni di legge per quanto riguarda il matrimonio e i figli. A metterle a punto il Consiglio Nazionale del Notariato con la collaborazione di 12 tra le principali Associazioni dei Consumatori.
Intitolati rispettivamente "Il matrimonio: diritti e doveri in famiglia" e "Genitori e figli, la legge oltre gli affetti", i due opuscoli vanno ad aggiungersi alle altre Guide già pubblicate e possono essere scaricate gratuitamente dal sito del Consiglio Nazionale del Notariato
www.notariato.it

In particolare, la Guida sul Matrimonio offre una panoramica sulle tipologie di matrimonio attualmente previste dal nostro ordinamento, sugli effetti che producono sul piano dell'ordinamento giuridico italiano ed illustra anche le nuove procedure di divorzio per negoziazione assistita e per richiesta congiunta innanzi all'ufficiale di stato civile. 

La Guida "Genitori e figli' invece affronta gli aspetti legislativi della relazione genitori-figli alla luce delle novità introdotte nel 2014, che hanno sostanzialmente equiparato il rapporto con i figli nati dentro o fuori il matrimonio.Il vademecum, che  nasce dalla necessità di rispondere alle trasformazioni della società italiana  (diminuiscono i figli nati all'interno del matrimonio, mentre crescono quelli nati da genitori non coniugati).descrive gli aspetti giuridici della relazione genitori-figli come la responsabilità genitoriale che si sostituisce alla potestà enfatizzandone gli aspetti "doverosi" di cura morale e materiale del figlio fino a quando non abbia raggiunto l'indipendenza economica; l'affidamento e l'adozione, nelle modalità ammesse in Italia, la procreazione assistita e tutte le misure di tutela quando si ha a che fare con minori; e ancora, l'amministrazione di sostegno, la fase successoria con i relativi aspetti fiscali e il passaggio generazionale di un'azienda. 

Nei giorni scorsi il Consiglio Notarile di Cesena ha presentato l'iniziativa in un incontro svoltosi in Biblioteca Malatestiana, con gli interventi di Rosa Menale (Presidente del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Forlì-Rimini), dei notai Roberto Scotto di Clemente, Antonella Odierna, e Maria Chiara Scardovi, di Milad Basir (Federconsumatori Cesena), di Giorgio Casadei (Adoc Emilia-Romagna) e del Vicesindaco di Cesena Carlo Battistini.  "I notai - sottolinea la dottoressa Rosa Menale - possono essere definiti  i primi 'consulenti della famiglia'. Non tanto o non solo nei momenti patologici, quando la famiglia va in crisi, ma soprattutto nel momento della nascita e della pianificazione dei rapporti familiari.

Oggi l'istituto della famiglia sta vivendo un momento di grande evoluzione e cambiamento. Segnalo solo la legge del 2012, diventata esecutiva nel 2014, sulla filiazione che ha eliminato completamente, anche a livello lessicale, ogni differenza fra figli. E di certo a breve affronteremo di nuovo, alla luce della legge appena approvata, il tema dei patti di convivenza, promuovendo una nuova apposita Guida fuori e dentro il matrimonio". "Le due guide appena presentate - rimarcano dal canto loro il Sindaco Paolo Lucchi e  il Vicesindaco Carlo Battistini - toccano temi di particolare rilievo e su cui oggi più che mai è opportuno essere informati, alla luce delle modifiche normative. Si rinsalda così la collaborazione con il nostro Consiglio Notarile, con il quale poche settimane fa  abbiamo siglato un accordo su un tema altrettanto rilevante e delicato, quello delle cosiddette 'Dichiarazioni Anticipate di Trattamento'" 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
25 Maggio 2016

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it