testata per la stampa della pagina

Contributi a favore di nuove imprese legati alle imposte pagate (no tax area)

Il Comune di Cesena concede incentivi per supportare l’imprenditoria locale attraverso l’erogazione di contributi correlati al rimborso di imposte come Imi, Tasi, Tari, Cosap, imposta sulla pubblicità, per il perseguimento delle seguenti finalità:

A) valorizzazione del centro storico;
B) promozione dello sviluppo occupazionale nel territorio comunale;
C) sostegno all’imprenditoria giovanile.
d) valorizzazione dell’artigianato e degli esercizi di vicinato con punto vendita
L'ammontare del contributo è equivalente all’importo dei tributi regolarmente pagati correlati alla nuova attività per il periodo 1/10/2016 – 30/09/2019, precisamente: IMU, TASI, TARI, COSAP (temporanea e/o permanente), Imposta sulla pubblicità, dimostrati dalle copie delle ricevute di pagamento allegate alla domanda.

L'ammontare del contributo è equivalente all’importo dei tributi regolarmente pagati correlati alla nuova attività per il periodo 1/10/2016 – 30/09/2019, precisamente: IMU, TASI, TARI, COSAP (temporanea e/o permanente), Imposta sulla pubblicità e dimostrati dalle copie delle ricevute di pagamento allegate alla domanda.

Sono esclusi dai benefici i datori di lavoro domestico e le imprese che esercitano l’attività negli ambiti stabiliti all'art. 2) dell'avviso pubblico.

 
Come si fa?

Possono presentare domanda (a seconda delle finalità previste):

A) VALORIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO (vedi elenco delle vie sotto allegato)
Possono accedere ai contributi le imprese, esercitanti in forma individuale o societaria, con sede legale e/o operativa nel Comune di Cesena, operanti nei settori del commercio, pubblici esercizi, artigianato, agricoltura o altre attività di servizio che nel periodo compreso dal 1 ottobre 2016 al 30 settembre 2019 abbiano aperto nuove attività o trasferito l’attività esistente nell’ambito dell’area del centro storico, compresi i subingressi

B) PROMOZIONE DELLO SVILUPPO OCCUPAZIONALE NEL TERRITORIO COMUNALE
Possono accedere ai contributi le imprese, esercitanti in forma individuale o societaria, che si siano costituite nel periodo compreso dal 1 ottobre 2016 al 30 settembre 2019, con sede legale e/o operativa nel Comune di Cesena, che nel medesimo periodo abbiano avviato un’attività imprenditoriale nel territorio comunale e abbiano attivato contratti di lavoro dipendente a tempo indeterminato, comprese le trasformazioni a tempo indeterminato di contratti atipici, o determinato di durata continuativa di almeno 6 mesi (per il settore agricolo per almeno 162 giornate di occupazione annue effettivamente svolte, come previsto dal vigente contratto interprovinciale operai agricoli e floroviviasti province di Forlì-Cesena e Rimini) o contratti di apprendistato o rapporti di lavoro full-time con collaboratori familiari

 

C) SOSTEGNO ALL’IMPRENDITORIA GIOVANILE
Possono accedere ai contributi le imprese, esercitanti in forma individuale o societaria, che si siano costituite nel periodo compreso dal 1 ottobre 2016 al 30 settembre 2019, con sede legale e/o operativa nel Comune di Cesena, i cui titolari/soci abbiano età inferiore a 40 anni (da intendersi con riferimento all’anno di nascita rispetto alla data di costituzione dell’impresa), che nel medesimo periodo abbiano avviato un’attività imprenditoriale nel territorio comunale, indipendentemente dall’ubicazione territoriale.
Il requisito dell’età si intende soddisfatto quando è posseduto da almeno la metà dei soci o dal socio di maggioranza con almeno il 50% delle quote societarie.

D) VALORIZZAZIONE DELL’ARTIGIANATO E DEGLI ESERCIZI DI VICINATO CON PUNTO VENDITA
Possono accedere ai contributi le imprese, esercitanti in forma individuale o societaria, con sede legale e/o operativa nel Comune di Cesena, che nel periodo compreso dal 1 ottobre 2016 al 30 settembre 2019 abbiano aperto nell’ambito del territorio comunale:
1) esercizi di vicinato ai sensi dell'art. 4 comma 1 lett. d del D.Lgs. 114/1998;
oppure:
2) attività artigianali per la prestazione di servizi alla persona e/o con vendita dei beni di produzione propria, effettuata nei locali di produzione stessi o a questi adiacenti (quali: gelaterie, rosticcerie, kebab, chioschi piadine, gastronomie, acconciatori, estetisti, tatuatori e piercing, fabbri, calzolai, falegnami, fotografi, orafi, sarti …) compresi i sub ingressi.

 

Per presentare domanda è necessario compilare il modulo in allegato (o acquisibile presso il Punto Accoglienza dello Sportello del Cittadino del Comune di Cesena), completo delle dichiarazioni e degli allegati previsti, e inviarlo in una delle seguenti modalità:

 

  • attraverso posta elettronica certificata
  • tramite posta raccomandata, posta celere o corriere privato 
  • consegna a mano al Punto Accoglienza dello Sportello Facile

 

entro il 6 novembre 2019.

 
Cosa Occorre?
 
Quanto Costa?

La presentazione della domanda è gratuita, ad eccezione del costo della marca da bollo

 
Dove:
Punto Accoglienza dello Sportello Facile (ricezione pratiche Protocollo)
Piazzetta Cesenati del 1377, 1 47521 - Cesena
Orari:
  • Lunedì, Mercoledì, Venerdì, Sabato dalle 8.00 alle 13.30
  • Martedì e Giovedì dalle 8.00 alle 17.00 
 
Via e-mail o fax:
E-mail : protocollo@pec.comune.cesena.fc.it
 
Online:
Questo servizio non è disponibile on-line
.
 
Per Informazioni:
E-mail: lsg@comune.cesena.fc.it
Telefono: 0547.356592
 
Quanto Tempo Serve?

Termine del procedimento: 60 giorni

 
Allegati
 
Normativa
 
Ti Potrebbe Interessare Anche
 
Responsabile
Branchetti Roberto
Servizio Lavoro, Sviluppo, Giovani
e-mail: lsg@comune.cesena.fc.it
Telefono: 0547.356592
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito