1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Cesena - Testata per la stampa

Giardini al cinema

Giardini e giardiniere fuori dalle regole

Certamente è stato il caso a legare, fin dalle sue origini, il cinema alla figura del giardiniere, ma certo è che nella fumosa sala del Grand Café sul Boulevard des Capucines a Parigi, il 28 dicembre del 1895, una platea di persone
si è molto divertita a vedere L’innaffiatore innaffiato (L’Arroseur arrosé), una breve comica filmata dai Lumière in cui un giardiniere finisce lavato nel suo orto.
Da quel momento il cinema ci ha regalato una serie di straordinari personaggi-giardinieri, figure lontane nel tempo e nello spazio, unite da quello spirito di reciprocità che lega l’uomo alla terra. Un legame che porta il giardiniere a prendersi cura del suo giardino ma nello stesso tempo ad essere curato da esso.
Nella rassegna vedremo due di queste giardiniere, due donne che nella difficoltà vivono il caos in modo creativo: Grace, che non sa resistere all’imperativo di provare a salvare alcune piantine moribonde, poco importa che siano illegali, e Sabine de Barra, che sa accettare l’imprevedibile della Natura e lo innesta nelle regole ferree del giardino più formale e gerarchico della sua epoca: Versailles.

Le proiezioni saranno precedute da una breve introduzionea cura dell'architetto paesaggista Giovanna Mattioli
Ingresso € 5, ridotto € 3

 
 
 
 

Martedì 09 gennaio ore 17:00 - Biblioteca Malatestiana

Conferenza Viaggio attraverso i giardini italiani
con Vincenzo Cazzato
Università del Salento
Presidente Comitato Scientifico Associazione Parchi e Giardini d’Italia


Professore ordinario di Storia dell’Architettura, Arte dei giardini e Architettura del paesaggio presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università di Lecce.  Collaboratore del Ministero per i beni e le attività culturali, è coordinatore del Comitato nazionale per lo studio e la conservazione dei giardini storici e del Centro di Studi sul Barocco di Lecce; “Chargé de recherche” presso il Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma.

Due volte vincitore del premio Grinzane-Cavour- Giardini Botanici Hanbury ha scritto libri e saggi sulla storia dei giardini, sul barocco italiano, sui problemi della tutela e della conversazione dei beni culturali. È membro del Comitato Internazionale ICOMOS-IFLA per i paesaggi culturali , Presidente della Giuria del Premio “Il parco più bello d’Italia” e membro del Comitato scientifico dell’APGI (Associazione Parchi e Giardini d’Italia).








 
 
 


Data Ultima Modifica:
09 Gennaio 2018

Data di Pubblicazione: 05/12/2017