1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Furto della bicicletta: cosa fare?

Da diversi anni il numero di persone che usano la bicicletta per spostamenti cittadini è in forte aumento. Con l’aumento dei ciclisti urbani sono aumentati anche i furti di bici che vanno ad alimentare un mercato sommerso del valore di almeno 100 milioni di euro l’anno. 
Viene rubata una bici nuova su tre, che corrisponde ad una percentuale dell’ 8-10% della bici in circolazione, con una media giornaliera di 2,7 in ogni città. 

Per la FIAB, solo il 60% di chi ha subito il furto, denuncia l’accaduto, mentre il 50% è stato derubato anche più di una volta. E’ importante ribadire che la denuncia alle autorità va sempre fatta, in quanto esiste comunque una speranza di ritrovamento se si agisce subito e su più fronti: intervento forze dell’ordine, segnalazione sui forum di bici rubate, aiuto reciproco e qualche buona regola da seguire, come quelle che seguono.

 
 

La denuncia di furto

La prima cosa è denunciare l’accaduto ad una forza di Polizia (Polizia Locale, Carabinieri, Polizia di stato) ricordandosi di specificare tutti i dettagli che potrebbero far riconoscere in modo certo la bici. Ogni bici ha piccoli particolari o personalizzazioni che la rendono unica. La denuncia può essere presentata dal proprietario del veicolo o da una qualsiasi altra persona delegata da questo.

 
 

Se trovo la bici rubata o se la polizia ritrova la bici cosa succede?

Se viene ritrovata la bici rubata, bisogna avvisare immediatamente la forza di polizia che ha ricevuto la denuncia per intervenire sul posto. Se la bici sarà senza ombra di dubbio quella denunciata verrà riconsegnata al proprietario.
Se a trovarla è la forza di polizia contatterà direttamente il proprietario/denunciate.
Se la bici trovata non viene riconosciuta sarà depositata all’ufficio oggetti smarriti del Comune ove, denuncia alla mano, si potranno visionare le bici in custodia.

 
 

Dieci consigli per prevenire il furto della bicicletta

1) personalizzare la bici con adesivi e accessori: rende il mezzo riconoscibile anche da altri e collegato al proprietario e fare una foto della bici per poterla allegare alla eventuale denuncia in caso di furto. Una bicicletta anonima è più appetibile
2) parcheggiare la bici in evidenza: il controllo indiretto da parte di altre persone come ad esempio negozianti scoraggia il furto
3) evitare di lasciare la bici in luoghi dove si sa di furti frequenti
4) lasciare nel cestino oggetti a cui non teniamo particolarmente che danno il senso di un parcheggio momentaneo
5) cambiare spesso posizione quando si frequenta quotidianamente un posto (scuola, locale, ufficio ...) per rendere palese un utilizzo assiduo
6) utilizzare una serratura antiscasso: la migliore è ad arco rigido (U-Lock)
7) legare la ruota anteriore e il telaio, e se possibile ancorare la bici ad un elemento fisso a terra
8) adottare un sistema di identificazione (punzonatura) che spesso è fornito dal costruttore / rivenditore
9) mantenere in perfetta efficienza la bici: una gomma anche parzialmente sgonfia o un cestino sbrecciato possono far ritenere che il mezzo sia stato abbandonato
10) in caso di furto di singolo elemento (ruota anteriore, sella) provvedere ad un ricambio immediato: spesso è un sistema utilizzato per capire se la bici ha un utilizzo frequente

 
 
 
 
 



 





 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
05 Luglio 2018

Data di Pubblicazione:
17 Gennaio 2018

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it