1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Quando devo montare (o smontare) le gomme invernali e in quali sanzioni incorro se non lo faccio?

segnale obbligo catene

Dal 15 novembre 2016 fino al 15 aprile 2017 scatta l'obbligo del montaggio dei pneumatici invernali o catene a bordo sui veicoli così come sancito dall'articolo 6 del Codice della Strada.
 
L'applicazione di questa norma spetta agli enti che gestiscono le singole strade, che impongono o meno questo obbligo attraverso specifiche ordinanze e appositi segnali nelle tratte interessate.
Alcune Regioni dove il clima è più rigido o vi sono zone di montagna possono introdurre delle deroghe che anticipano tale periodo (ad esempio in Valle d'Aosta scatta già il 15 ottobre).
 
SANZIONI:
Il Codice della strada stabilisce sanzioni differenziate a seconda che l’infrazione venga accertata su strada urbana o extra urbana.

Coloro che conducono veicoli sprovvisti di pneumatici invernali o senza avere le catene a bordo, sulle autostrade o strade extraurbane principali o altre strade individuate con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, viola le disposizioni dell’art.175, comma 2, lettera h) del Codice della strada ed è soggetto alle sanzioni stabilite dal comma 16, con pagamento di una somma da € 41,00 a € 169,00.

Ai sensi del successivo comma 17, al conducente è intimato:
·    di non proseguire la marcia (strade extraurbane principali o assimilata con DM MIT) ai sensi dell’art. 192 c.3 CdS;
·    di abbandonare immediatamente l’autostrada (indicazione da apporre sul verbale solo nel caso di circolazione autostradale) pena denuncia ai sensi dell’art. 650 C.P.

 
Qualora, invece, viene accertata l’inottemperanza all’obbligo stabilito dall’ordinanza emessa dall’ente proprietario della strada, resa nota attraverso la predetta segnaletica, il conducente del veicolo sarà sanzionato: 
·   per la violazione (circolazione in centro abitato) dell’art. 7 commi 1 lett. a) e 14 del CdS, con sanzione amministrativa pecuniaria da € 41,00 a  € 169,00;
·   per la violazione (circolazione fuori centro abitato) dell’art. 6 commi 4 lett. e) e 14 del CdS, con sanzione amministrativa pecuniaria da € 85,00 a € 338,00;
In caso di accertamento delle suddette violazioni, viene intimato  al conducente di fermarsi oppure di proseguire la marcia solo dopo aver dotato il veicolo di mezzi antisdrucciolevoli, ai sensi dell’articolo 192, comma 3.

Qualora il conducente non rispetti tale ordine sarà soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da € 84,00 a € 335,00, ai sensi dell’articolo 192, comma 6; consegue la decurtazione di 3 punti dalla patente di guida.
Se la sanzione pecuniaria viene pagata entro 5 giorni dall'accertamento si ha diritto ad una riduzione del 30%.
 
Va ribadito, comunque che l'articolo 122, comma 8, Regolamento Codice della Strada stabilisce l'equivalenza dei pneumatici invernali e delle catene, per cui, per essere formalmente in regola, è sufficiente avere a bordo una confezione con le catene della misura giusta per la gommatura dell'auto.
Sul piano della sicurezza è invece molto più conveniente montare pneumatici invernali M+S nei periodi indicati dalla legge, in quanto il comportamento dell'auto è ottimale in ogni condizione climatica e anche in caso di improvvise variazioni dell'aderenza (ghiaccio nelle zone d'ombra) o di precipitazioni inaspettate.
 
I pneumatici invernali sono identificati dalla marcatura M+S (ovvero "MS", "M/S", "M-S", "M&S"), che
significa mud & snow (fango e neve) posta sul fianco del pneumatico stesso, tenendo presente che solo questa tipologia può essere considerata equivalente alle catene da neve omologate e, quindi, rispetta gli obblighi di legge.
 
Altra soluzione, che sta rapidamente diffondendosi, è quella di montare pneumatici all season/quattro stagioni, una tipologia di M+S che offre - come evidenzia il simbolo del fiocco di neve sul fianco - prestazioni da invernali, ma che funziona anche come 'estivi' e che può dunque essere utilizzata tutto l'anno.

Le norme, è utile ricordarlo, non impongono di smontare dopo il 15 aprile gli invernali, se non nel caso che quelli montati a novembre abbiano un codice velocità inferiore a quello dei pneumatici estivi omologati e indicati sul libretto.
 
Tale obbligo - che vale in autostrada e su strade comunali o provinciali in cui è presente una specifica ordinanza del gestore, appositamente segnalata con cartelli stradali - resta valido anche se la strada non presenta innevamento, questo per evitare che si generino situazioni di disagio causate da veicoli bloccati durante eventuali improvvise nevicate.
Per evitare equivoci si segnala che i mezzi antisdrucciolevoli sono necessari anche per i veicoli a trazione integrale (cioè con 4 ruote motrici).

Per quanto riguarda le calze da neve, al momento sono legali grazie a una circolare del Ministero dell'Interno (Circ.del 5.11.2013 prot. 300/A/8321/13/105/1/2), che consiglia di non sanzionare almeno finché il Consiglio di Stato non scioglierà le controversie tra Ministero dei Trasporti (che ha bocciato nel 2012 le calze non ritenendole equiparabili alle catene) e TAR Lazio (che invece nel 2013 ha sospeso il provvedimento del Ministero dei Trasporti, perché le calze superano severi test di durata per poter essere omologate).

 
 



 





 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
05 Luglio 2018

Data di Pubblicazione:
17 Gennaio 2018

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it