1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

A scuola di bufale

 
Leggende metropolitane, post verità, fake news... Le bufale non sono soltanto qualcosa di stravagante, ma possono rappresentare un problema. Il 21 aprile, presso la Camera dei Deputati, si è tenuto un tavolo di lavoro per le scuole con lo scopo di mettere in campo misure concrete sul tema delle fake news. Gli esperti intervenuti (tra cui Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Conferenza dei Rettori delle Università italiane e CICAP) hanno indicato il mondo dei giovani come il più idoneo alla lotta della diffusione delle notizie inventate. Non perché i ragazzi siano più propensi a credere alle bufale, ma perché più inclini alla curiosità, all'autocritica e al confronto dei diversi punti di vista. Una delle proposte avanzate in merito è stata quella di offrire percorsi di formazione al personale docente: essere insegnanti in un’era di bufale è infatti una grande responsabilità nei confronti dei ragazzi.

Questo corso multidisciplinare è pensato per gli insegnanti di tutte le materie, ma è aperto anche ai curiosi. 

Attraverso esempi e le vite di grandi scienziati innamorati della letteratura e grandi scrittori appassionati di scienza, scopriremo che non esiste nessuno strappo tra cultura umanistica e scientifica e parleremo di scienza sotto molteplici aspetti: i suoi metodi e i suoi limiti, la sua storia e filosofia, i sistemi di autocorrezione delle sue affermazioni e le dinamiche della sua continua evoluzione. Saranno inoltre trattati argomenti quali il pensiero magico, la verifica delle fonti e le bufale diffuse dai media. 

Al termine del percorso gli insegnanti disporranno di idee, strumenti e metodologie per promuovere, a prescindere dalla loro materia di insegnamento, il pensiero critico tra gli studenti.
 

Il progetto

Questo progetto fa parte del "Percorso di formazione scientifica", promosso dal CDE Gianfranco Zavalloni di Cesena in collaborazione con Monty Banks. 

Il percorso prevede tre moduli indipendenti:
Coding e pensiero computazionale
A scuola di bufale
FabLab nella scuola: perché e cosa si può fare

Questo progetto nasce all'interno di Doktor Fakenstein - Fake news e altri mostri, un percorso multidisciplinare fra scienza, fotografia, video, scrittura, giornalismo e teatro.

 

A cura di Lorenzo Rossi

Lorenzo è un divulgatore, appassionato del rapporto tra scienza e pseudoscienza, argomenti per i quali è autore/organizzatore di mostre, conferenze, libri e pubblicazioni scientifiche. È co-fondatore dell’aps “Orango - curiosi per Natura”, che si occupa dell’organizzazione di laboratori, eventi e congressi dedicati a tematiche scientifiche.

 

Calendario 2018

4 incontri, giovedì dalle 16:00 alle 18:00, nei giorni
22, 29 marzo
5, 12 aprile

 

Costo

Partecipazione gratuita
Il corso è finanziato dal Comune di Cesena

 

Dove

Centro di Documentazione Educativa, Via Aldini 22 Cesena.

 

Partnership

 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
25 Luglio 2019

Data di Pubblicazione:
20 Agosto 2018

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it