1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Fra Michele da Cesena


L’Associazione Terre Centuriate Cesenati e il Gruppo Archeologico Cesenate hanno scelto di ampliare il proprio abituale ambito cronologico per compiere un’incursione nell’epoca medievale, arricchendo con la proposta di una duplice giornata di studio dedicata alla figura di Fra Michele da Cesena il programma della Biblioteca Malatestiana che nell’anno in cui si celebra il 600° della nascita di Malatesta Novello privilegia una più generale riflessione sul Medioevo. Si tratta, appunto, di uno sconfinamento solo temporale perché Michele Foschi, nato nel piccolo abitato di Ficchio a poca distanza dalla pieve di Ronta, è un figlio legittimo del territorio centuriato, abitato fin dal  Neolitico come testimoniano i reperti conservati nel Museo archeologico di Cesena.

Sabato 16 febbraio e sabato 16 marzo 2019
Aula Magna, ore 17.00

La figura di Fra Michele da Cesena è ancora poco conosciuta. Probabilmente la nostra esperienza come lettori e spettatori ci aiuta a ricordarne la presenza nelle pagine del Nome della rosa e nelle sequenze del film che Jean-Jacques Annaud ha tratto dal romanzo di Umberto Eco. L’ormai imminente messa in onda dell’omonima serie televisiva prodotta dalla Rai con la regia di Giacomo Battiato rappresenterà una felice coincidenza per familiarizzare nuovamente con il personaggio.

Il duplice scopo delle due giornate di studio è quello di fare il punto sullo stato attuale delle conoscenze su Fra Michele da Cesena e d’individuare possibilmente dei nuovi filoni d’indagine che consentano di approfondire la sua vicenda biografica e il suo percorso spirituale. Percorso che probabilmente ebbe inizio nel convento cesenate di San Francesco, a rimarcare l’esistenza di un legame ideale con la Biblioteca Malatestiana.

 
 

 
 
 

Data Ultima Modifica:
03 Settembre 2018

Data di Pubblicazione:
28 Agosto 2018

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it