1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Cesena - Testata per la stampa

Leonardo 2019


La rassegna s’inserisce nel contesto delle celebrazioni per il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci e intende promuovere e valorizzare le ricerche sul suo passaggio  in Romagna (avvenuto nel 1502), i cui segni sono ancora visibili nel tessuto urbano di varie località romagnole, nonché in alcuni beni culturali locali.
Nello specifico, il convegno in programma è dedicato al rapporto di Leonardo con Matteo Zaccolini (Cesena 1574 - Roma 1630)  e vuole indagare alcuni aspetti dell'attività di questa misconosciuta figura cesenate che sviluppò, tra l'altro alcuni precetti sulla "prospettiva aerea" enunciati da Leonardo nel suo Trattato della Pittura.

Venerdì 5 aprile 2019 - Aula Magna, ore 15.30
Convegno di studio
L’eredità culturale e artistica di Matteo Zaccolini

Matteo Zaccolini (Cesena 1574 - Roma 1630), allievo del Lyceum di Scipione Chiaramonti (a cui dedica il Trattato di Prospettiva), poi trasferitosi a Roma (tra 1599-1600) ed entrato nell’Ordine dei Chierici Regolari Teatini (1603), è uno dei primi a studiare e diffondere Leonardo, in parte imitandone pure la scrittura a rovescio. È autore dell’importante Trattato di Prospettiva (vol. I. De Colori; vol. II. Prospettiva del Colore; vol. III. Prospettiva Lineale; vol. IV. Della Descrittione dell’Ombre prodotte da Corpi opachi rettilinei): Carlo Pedretti ne ha scoperta una copia manoscritta (l’originale è perduto) agli inizi degli anni Settanta nella Biblioteca Mediceo Laurenziana (BLF, ms. Ashburnham, 12121-4, Matteo Zaccolini, De colori diviso in tredici trattati composti da Matteo Zaccolini da Cesena: Carlo Pedretti, The Zaccolini’s Manuscripts, «Bibliothèque d’Humanisme et Renaissance», XXXV, 1973).


PROGRAMMA

15.30 Saluti e introduzione ai lavori

15.45 Janis Bell (Brown University)
Zaccolini e i manoscritti di Leonardo a Milano

16.30 Francesca Guidolin (Università Ca’ Foscari Venezia)
Sulle tracce di un giovane pittore e studioso di prospettiva

17.15 Domenico Laurenza (Museo Galileo-Istituto e Museo di Storia della Scienza, Firenze)
Matteo Zaccolini e la fortuna di Leonardo scienziato a Roma tra XVI e XVIII secolo.

 

 


Data Ultima Modifica:
02 Aprile 2019

Data di Pubblicazione: 28/08/2018