1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Comunicazione tra scienza e fake news

 
Perché siamo portati per natura a credere nell’irrazionale?
Come mai nelle scelte di tutti i giorni le nostre opinioni ci influenzano più dei fatti?
La scienza può aiutarci a districarci nell’intricato sottobosco di fake-news diffuse con sempre maggiore frequenza tramite internet e media tradizionali?
Un corso dedicato allo sviluppo del pensiero critico come aiuto per gli insegnanti nel lavoro di tutti i giorni a contatto con i ragazzi. 
 

Obiettivi

Trasmettere nozioni scientifiche in maniera semplice ed efficace approcciandosi a diverse categorie di persone, dagli adulti ai bambini. 

 

Competenze attese

• Acquisizione di nozioni e strumenti per la verifica delle fonti (fact-checking).
• Acquisizione di basi di storia ed epistemologia della scienza.
• Acquisizione di metodi didattici utili per affrontare il tema fake news con gli studenti.

 

Metodologie utilizzate

• Lezioni dirette con ausilio di presentazioni multimediali.
• Esempi pratici.
• Esperimenti.
• Coinvolgimento diretto dei partecipanti.

 

Programma

• La nascita del pensiero scientifico.
• Scienza e arte.
• Scienza e religione.
• Approccio alla divulgazione.
• Scienza e natura.
• Irrazionali da 6 milioni di anni.
• Leggende metropolitane e fake news.
• Scienza e bufale.
• Riflessioni finali.

 

A cura di Andrea Boscherini e Lorenzo Rossi

Andrea è naturalista e organizzatore di attività scientifiche, promozionali, educative e gestionali. È ospite ricorrente del programma RAI Geo, per il quale cura una rubrica sulla natura.

Lorenzo è divulgatore, appassionato del rapporto tra scienza e pseudoscienza, tematica per cui è autore/organizzatore di mostre, conferenze, libri e pubblicazioni scientifiche.

 

Destinatari

Il percorso si rivolge prevalentemente a insegnanti ed educatori, ma è aperto anche ad altre persone interessate.

Questo corso è accreditato dal MIUR ai sensi della legge D.M.170/2016 e presente sulla piattaforma SOFIA del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.
Ambito MIUR specifico: Conoscenza e rispetto della realtà naturale e ambientale.
Ambito MIUR specifico: Sviluppo della cultura digitale ed educazione ai media.
Ambito MIUR trasversale: Didattica e metodologie.

 

Calendario 2019

Corso di 20 ore, composto da 10 incontri da 2 ore.

Gli incontri si svolgeranno in marzo e aprile, dalle ore 16:00 alle 18:00 in giornate in via di definizione.

 

Quota di partecipazione

€ 60.

 

Modalità di iscrizione

Per ricevere l'attestato MIUR, l'iscrizione dovrà avvenire attraverso la piattaforma SOFIA.
Le altre iscrizioni dovranno avvenire tramite modulo online CDE.

L’ente accreditato MIUR per il CDE (partner di Monty Banks), nel catalogo SOFIA, è la Scuola dell’infanzia paritaria “Fiorita” Comune di Cesena. L'ente accreditato è da indicare anche nella carta docente, per l'attivazione del bonus.

Il pagamento dovrà essere effettuato una volta ricevuta la conferma via mail dell’avvio della formazione. È possibile pagare con la carta del docente. Per il rilascio di eventuale fattura occorre farne richiesta prima di procedere al pagamento.

Bonifico
IBAN: IT 15 0 01030 23901 000001514209.
intestato a: Comune di Cesena, Piazza del Popolo10, 47521 Cesena FC.
Causale: CDE Comunicazione tra scienza e fake news.

Bolletino postale
Servizio Tesoreria c/c 14412472.
Causale: CDE Comunicazione tra scienza e fake news.

Inizio iscrizioni: data in via di definizione.
Chiusura iscrizioni: data in via di definizione.
Il corso sarà attivato con un minimo di 20 iscrizioni.

 
 
 

Dove

Centro di Documentazione Educativa, Via Aldini 22 Cesena.

 

Partnership

 
 
 

Data Ultima Modifica:
19 Ottobre 2018

Data di Pubblicazione:
28 Settembre 2018

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it