1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Cesena - Testata per la stampa

Tutti pazzi per la Biblioteca Malatestiana: gli utenti promuovono i servizi a pieni voti

I risultati dell’indagine di gradimento condotta nella prima metà del 2018

Gli utenti promuovono a pieni voti la Biblioteca Malatestiana, esprimendo valutazioni positive (anzi, nella maggior parte dei casi molto positive) sui servizi offerti.

E’ quanto emerge dall'indagine di gradimento condotta nei mesi scorsi fra i frequentatori dell’istituzione.

Svolta fra novembre 2017 e giugno 2018, la ricerca ha coinvolto circa 1500 persone, invitate a rispondere a un corposo questionario che prendeva in considerazione vari aspetti: da un lato, infatti, indagava sulle caratteristiche degli utenti della Biblioteca, per conoscere le loro motivazioni e le loro esigenze; dall’altro, chiedeva di valutare i servizi offerti e le attività promosse finora e di esprimersi su nuove iniziative. 

L’identikit dell’utenza
Sulla base dei dati raccolti, la componente femminile è preponderante (61%), la provenienza è in massima parte cesenate (76,1%) e la fascia di età più rappresentata è quella fra i 18 e i 25 anni (37,3%).
E infatti, non a caso, il 50,8% degli interpellati è costituito da studenti. Il 39,4% del campione dichiara di recarsi in Biblioteca più volte alla settimana, a cui si affianca un nutrito gruppo (22,5%) che la frequenta una volta alla settimana.

Per quali motivi si frequenta la biblioteca?
E' presto detto: in cima alla classifica, con 996 riscontri, c’è il prestito di libri o altri materiali; a seguire, con 743 risposte, l’esigenza di leggere o studiare con libri propri, mentre lo studio in gruppo è indicato 438 volte e la consultazione di libri della Biblioteca 431 volte.
Il 47,4% segnala di frequentare anche altre biblioteche.
L’81,7% degli interpellati è in possesso della tessera della Biblioteca Malatestiana, ma solo il 39,5% conosce i servizi on line offerti da Scoprirete della Rete Bibliotecaria di Romagna, a cui si accede proprio con la tessera bibliotecaria. Infine, l’83,1% degli intervistati ha visitato la Malatestiana antica, mentre solo il 47% è stato anche al Museo Archeologico. 

La valutazione dei servizi
Molto alta la soddisfazione degli utenti per i servizi della Biblioteca.
Diciassette gli aspetti presi in considerazione dal questionario, dagli orari di apertura all’aggiornamento delle raccolte, dall’organizzazione del prestito agli spazi per lo studio: per ognuno dei essi si chiedeva di attribuire un voto da 1 a 10. Per tutti le voci la maggioranza degli intervistati ha espresso un voto fra l’8 e il 10.
Fra gli aspetti più graditi, ci sono la cortesia e competenza del personale e il buon funzionamento del servizio di prestito, premiati con i voti più alti dall’88% del campione.
Molto apprezzata anche la Biblioteca Ragazzi, che riceve un voto fra l’8 e il 10 dall’86 per cento degli intervistati (con il 41,8%  che assegna il voto più alto).
Promosso a pieni voti anche l’orario di apertura, che prende fra l’8 e il 10 dal 78%, come pure i tempi di risposta a richieste e informazioni (l’83,9% degli intervistati attribuisce un voto dall’8 in su) e la facilità di accesso ai servizi (il 77,8% gli ha attribuito un voto fra l’8 e il 10).  
Allo stesso modo, alto gradimento per la mediateca (che riceve il 10 dal 31,7%, il 9 dal 28,7% e l’8 dal 20,5%), per gli spazi di studio (valutati con i voti più alti dal 70% degli interpellati), per la qualità e l’aggiornamento delle raccolte (meritevole di un voto dall’8 in su per il 68,1%), per il servizio di consultazione dei manoscritti e dei libri rari (il 65,3% degli intervistati assegna un punteggio fra l’8 e il 10), per la sezione di storia locale (con voti dall’8 in su nel 68,4% dei casi) e per la sezione libri e giornali (il 68,4% gli ha attribuito un voto fra l’8 e il 10). 

Cosa pensano gli utenti della Biblioteca
Per l’82,1% degli intervistati la Biblioteca Malatestiana è un posto dove è facile orientarsi, mentre oltre il 72% la giudica un luogo sicuro e adatto per tutta la famiglia.
Il 66,1% ritiene  che metta a disposizione per il prestito una quantità adeguata di documenti e il 73% trova qui libri, film e documenti che soddisfano le sue esigenze.
Il 64,8% ritiene che la programmazione culturale sia di qualità, ma  si badi: solo il 3,7%  esprime un giudizio negativo, mentre la parte restante del campione non sa esprimere valutazioni. Per quanto riguarda un possibile ampliamento dei servizi,  il 47% del campione pensa che sia necessaria la presenza di aree per il coworking, contro un 10% che lo esclude e un 42,8% che non si esprime.
La presenza di un bar all’interno della biblioteca sarebbe importante per il 55% del campione, mentre il 29,8% boccia l’idea e il restante 14,9% si trincera dietro un ‘non so’. 

Infine, il sondaggio ha gettato uno sguardo sulle iniziative culturali promosse in Malatestiana. Gli interpellati mostrano di apprezzare allo stesso modo conferenze, presentazioni di libri, dibattiti.
Il ‘partito’ di chi preferisce le attività infrasettimanali supera di pochissimo quelli che le vorrebbero nel fine settimana; fra attività pomeridiane e attività serali, la bilancia pende – seppur di poco – a favore del pomeriggio.

Infine, i temi prediletti dagli intervistati per conferenze e attività culturali sono l’arte, seguita dal cinema e dalla letteratura.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


Data Ultima Modifica:
12 Ottobre 2018

Data di Pubblicazione: 12/10/2018