1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Antonio Pietrangeli. La trilogia femminile

Per ricordare Antonio Pietrangeli, nel cinquantenario della morte (Gaeta, 12 luglio 1968), una doppia proposta, con la riproposizione della sua straordinaria “trilogia femminile” (La visita, La parmigiana e Io la conoscevo bene) su giovani donne nell’Italia del boom, e una mostra al San Biagio (“Antonio Pietrangeli, il regista che amava le donne”).
Le foto della mostra provengono dall’Archivio Pietrangeli donato nel 1991 al Centro Cinema dai figli Carlo e Paolo.

Martedì 11 dicembre, ore 21.00 - Cinema San Biagio

LA VISITA
(Italia/1963) di Antonio Pietrangeli (107’)

Si sono conosciuti attraverso un annuncio matrimoniale, si sono scritti lettere per mesi, finalmente si incontrano. Lei ha lustrato il salottino buono e il giardino, lui passa tutto al vaglio con la stessa attenzione
avida che riserva al didietro esagerato della donna. Ogni speranza di un lieto fine si sgretola nel corso
d’un pomeriggio di delusioni, imbarazzi, luoghi comuni, piccole meschinità e patetiche pretese.
Una delle più grandi commedie italiane del decennio, in cui Pietrangeli fissa magistralmente in un tempo e in un luogo (la provincia settentrionale, il guado degli anni Sessanta) una ridicola mestizia sentimentale che ha
alcunché di eterno. La miglior prova di Sandra Milo.

 
 

Lunedì 17 dicembre, ore 21.00 - Cinema San Biagio

LA PARMIGIANA
(Italia/1963) di Antonio Pietrangeli (110')

Ritratto di ragazza sullo sfondo della provincia italiana, ben salda nel suo benessere e nella sua mediocrità
morale. Dora ha il broncio della fulgida Catherine Spaak di questi anni, un’indifferenza di stile moraviano e un’audacia malinconica che la spinge a disfarsi tanto d’un fidanzato banale quanto d’un amante opportunista. Affronterà gli anni Sessanta sola e si presume sessualmente libera. Pietrangeli ha raccontato come pochi altri l’Italia del boom attraverso le sue donne, i loro smarrimenti, i loro desideri, la loro labile e spesso sconfitta ricerca della felicità.

 
 

Martedì 18 dicembre, ore 21.00 - Cinema San Biagio

IO LA CONOSCEVO BENE
(Italia – Francia - Rft/1965) di Antonio Pietrangeli (122’)

“La storia di una donna ‘incastrata’ dal mutamento dei costumi, che hanno l’unico risultato di mutarla in oggetto, sfruttando le crepe aperte dalla maggiore libertà e laicità. Il rapporto tra regista e personaggio femminile raggiunge una tensione e una prossimità nuova attraverso lo stile della messa in scena: la scomposizione narrativa, la supremazia della musica, l’emergere del momento della messinscena su quello del racconto. Nei decenni, è stata più volte notata la modernità narrativa e visiva del film, costruito in una serie di salti temporali arditissimi, con inserti di brevi flashback e di piani-sequenza al limite del virtuosismo” (Emiliano Morreale).


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
02 Novembre 2018

Data di Pubblicazione:
26 Ottobre 2018

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it