SOSTIENICI
/
Fondo Gaspare Finali

La biblioteca di Gaspare FInale vanta 2016 opere che rivelano la varia e vasta cultura del patriota, che insieme agli studi di economia e di finanza, coltivò la passione per la letteratura latina e italiana.

 


La biblioteca dell'illustre patriota, senatore e ministro (Cesena 1829 - Marradi 1914) fu donata nel 1933 dal figliastro Ezio Agnolozzi. Le 2016 opere di cui si compone rispecchiano la varia e vasta cultura del Finali, che insieme agli studi di economia e di finanza, coltivò la passione per la letteratura latina e italiana. Insieme ai testi si conservano la ricca collezione di medaglie e onorificenze a lui assegnate.

Bibliografia
In onore di Gaspare Finali, "Il cittadino", 26 (1914), n. 43, 14 novembre. 
M. Biondi, Gaspare Finali letterato e la cultura classica, in La tradizione della città. Cultura e storia a Cesena e in Romagna nell'Otto e Novecento, Cesena, Società di studi romagnoli, 1995. 
M. Biondi, "Studi romagnoli". Cinquant'anni di letteratura, Cesena, Società di studi romagnoli, 2002.