testata per la stampa della pagina

Accordo territoriale fra proprietari e inquilini

con le nuove linee guida per l'applicazione dei canoni di affitto agevolati con agevolazioni per i proprietari che li adottano

In attuazione di quanto stabilito dalla Legge n. 431/1998, dalla legge n. 2/2002, dal Decreto Interministeriale 30 dicembre 2002, e dal Decreto 16 gennaio 2017 del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze (pubblicato in G.U. n. 62 del 15/03/2017), il 19 dicembre 2018 le organizzazioni sindacali della proprietà edilizia (A.S.P.P.I. e A.P.E. Confedilizia) e le organizzazioni sindacali degli inquilini (S.U.N.I.A., S.I.C.E.T. e U.N.I.A.T.) hanno siglato e depositato presso il Comune di Cesena il nuovo Accordo Territoriale, attraverso il quale sono state determinate le linee guida per l'applicazione dei canoni di affitto agevolati nel nostro territorio comunale.

Con la sottoscrizione di questo atto sono state messe a punto le nuove condizioni per poter applicare anche a Cesena le agevolazioni fiscali previste nella legge sulle locazioni (L. n. 431/1998) a favore dei proprietari di case, a sostegno del mercato dell' affitto.

Le agevolazioni fiscali previste nella norma interessano i proprietari che sottoscrivono contratti di locazione a canone concordato, cioè con un canone d'affitto ridotto rispetto a quello di mercato, canone che verrà determinato sulla base dei parametri indicati nell'accordo siglato fra le associazioni dei proprietari e degli inquilini e che, per i contratti stipulati a decorrere dalla data di sottoscrizione dell’Accordo Territoriale, dovrà essere asseverato a cura e con assunzione di responsabilità da parte di almeno una organizzazione firmataria dell’accordo, della rispondenza del contenuto economico e normativo del contratto all’accordo stesso, anche con riguardo alle agevolazioni fiscali stesse (per i contratti di locazione in essere valgono le regole precedenti e quindi non è necessaria l’asseverazione).

In particolare, i proprietari che adottano questa tipologia di contratto potranno contare su una ulteriore riduzione del 30% del reddito imponibile IRPEF derivante dal canone (con conseguente riduzione della base imponibile per il calcolo della tassa di registro).

E’ inoltre possibile esercitare l’opzione per la “cedolare secca”, prevista per il 2019 pari al 10% del canone pattuito tra le parti; la cedolare secca sostituisce le imposte di registro e di bollo sul contratto di locazione, sulla risoluzione e sulle proroghe del contratto di locazione stesso.

Questo meccanismo viene applicato nei Comuni cosiddetti "ad alta tensione abitativa",categoria nella quale il Comune di Cesena è stato inserito nel gennaio 2004.

Alle agevolazioni sopra indicate si aggiungono anche le agevolazioni Statali e Comunali ai fini IMU.
Al riguardo il Comune di Cesena autonomamente ha stabilito una consistente riduzione dell'IMU da pagare sugli alloggi locati a canone concordato (per il 2019 applicazione dell'aliquota dello 0,86% anziché dell'1,06%).
Per beneficiare dell' aliquota ridotta (0,86%) occorre presentare apposita comunicazione all'ufficio competente (Servizio Tributi), su modelli messi a disposizione dall'ufficio stesso, o conformi ad essi in quanto a contenuto informativo, entro il termine di scadenza della rata di saldo dell'anno in cui si verifica il presupposto per l'agevolazione (per l' anno 2019 entro il 16 dicembre 2019).

A questa agevolazione se ne aggiunge una “Statale” che consiste in una ulteriore riduzione al 75% dell’imposta dovuta ai fini IMU con riferimento agli immobili locati con contratto a canone concordato l’imposta determinata applicando l’aliquota stabilita dal Comune per la fattispecie in oggetto.
Il Comune di Cesena, come previsto dalla L. 431/1998, è Ente depositario dell'Accordo Territoriale.

Per informazioni sui contenuti e sulle modalità di applicazione di tale Accordo è possibile rivolgersi alle Organizzazioni che lo hanno sottoscritto, con sede nel territorio comunale di Cesena, di seguito elencate:


S.I.C.E.T. c/o CISL - Via Renato Serra n. 15 – Cesena
Telefono 0547 / 644611 fax. 0547 / 611220

S.U.N.I.A. c/o CGIL - Via Tito Maccio Plauto n. 90 – Cesena
Telefono 0547 / 642134 fax. 0547 / 29590

U.N.I.A.T. c/o UIL - Via Natale Dell'Amore n. 42/a – Cesena
Telefono 0547 / 21572 fax. 0547 / 21907

A.P.E. Confedilizia (Associazione Proprietà Edilizia) 
Piazza Aguselli n. 12 - Cesena. Telefono e fax. 0547 / 29970

A.S.P.P.I. (Associazione Sindacale Piccoli Proprietari Immobiliari) Piazza della Libertà n. 2 – Cesena
Telefono e fax - 0547/611116
 

Download

 (230.57 KB)Accordo Territoriale per il Comune di Cesena (230.57 KB).
 
 (43.23 KB)Allegato A Locazione abitativa agevolata (43.23 KB).
 
 (107.77 KB)Allegato A Locazione abitativa agevolata (107.77 KB).
 
 (43.79 KB)Allegato B Locazione abitativa transitoria (43.79 KB).
 
 (112.14 KB)Allegato B Locazione abitativa transitoria (112.14 KB).
 
 (42.51 KB)Allegato C Locazione abitativa per studenti universitari (42.51 KB).
 
 (107.17 KB)Allegato C Locazione abitativa per studenti universitari (107.17 KB).
 
 (260.22 KB)Allegato E Procedure di negoziazione e conciliazione (260.22 KB).
 
 (138.02 KB)Allegato D Tabella oneri accessori (138.02 KB).
 
 (77.95 KB)Allegato 1 (77.95 KB).
 
 (182.82 KB)Allegato 2 (182.82 KB).
 
 (14.91 KB)Allegato 3 (14.91 KB).
 
 (25.38 KB)Allegato 4 (25.38 KB).
 
 (197.78 KB)Allegato 5 (197.78 KB).
 
 (422.08 KB)Allegato 6 Asseverazione sindacati (422.08 KB).
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito