Blasone Cesenate

Il Blasone cesenate fu redatto dal canonico Gioacchino Sassi (1811-1880) per sostituire il "Libro d'oro della nobiltà cesenate" dato alle fiamme nel 1789.

Il Blasone cesenate fu redatto dal canonico Gioacchino Sassi (1811-1880) per sostituire il "Libro d'oro della nobiltà cesenate" dato alle fiamme nel 1789. Il manoscritto contiene 209 tavole raffiguranti gli stemmi a colori del Comune, della curia, delle famiglie, degli ordini religiosi di Cesena precedute da pagine manoscritte in parte autografe del Sassi, in parte di Francesco Zarletti (1824-1904), che contengono notizie di araldica e un indice dei nomi. Gli stemmi sono numerati da 1 a 1.237