/
8 febbraio 2020 Incontro pubblico in occasione del finissage della mostra Guido Guidi. In Veneto, andata e ritorno


Dal 14 dicembre 2019 al 9 febbraio 2020, presso la Galleria del Ridotto del Comune di Cesena, sarà aperta al pubblico la mostra Guido Guidi. In Veneto, andata e ritorno. Le fotografie esposte, realizzate tra gli anni Ottanta e Novanta, si riferiscono alle esplorazioni condotte dall’autore in Veneto, regione in cui si è trasferito, prima per motivi di studio e poi di lavoro, e in Romagna, a Cesena, città in cui Guidi risiede.

La mostra si articola attraverso un percorso che invita alla lettura di un paesaggio incerto e marginale, intimamente privo di gerarchie. Muovendosi “in ordine sparso”, Guidi ha attraversato i territori veneti divenuti col tempo luoghi d’affezione mentre la Romagna e il territorio cesenate, terra di origine, hanno sempre
rappresentato il riferimento primo che si offre alla quotidiana osservazione per un istintivo rinnovamento della memoria. Negli anni Ottanta la Romagna e il Veneto diventano quindi i luoghi privilegiati in cui avviare le prime sperimentazioni fotografiche con la Deardorff 8×10 e la camera di grande formato consente a Guidi
di osservare attentamente il paesaggio che lo circonda, di relazionarsi ad esso per sentirsi implicitamente parte di esso.
Addentrandosi progressivamente nelle aree comprese tra Venezia, Treviso, Padova e Vicenza, Guidi approfondirà l’interesse per una regione geografica sulla quale avrà modo di lavorare ancora molto, sia come autore che come docente presso lo IUAV.
La distanza temporale consente oggi di attingere dall’archivio le fotografie e di scoprire nuovi accostamenti tra le immagini, utili per ricavarne preziosi indizi; essa permette inoltre di interagire liberamente con le fotografie e con i molteplici interrogativi che continuano a sollevare rispetto a un paesaggio per nulla risolto. Le ottanta fotografie in mostra, parte delle quali mai esposte al pubblico, sono pubblicate nei volumi Guido Guidi, Per Strada (Mack, Londra 2018) e Guido Guidi, In Veneto, 1984-89 (Mack, Londra 2019).
Mostra a cura di Stefania Rössl

Enti promotori
Comune di Cesena
Università di Bologna - Dipartimento di Architettura
In collaborazione con
Ufficio Mostre DA - UniBo
Comune di Castelfranco Veneto
OMNE Osservatorio Mobile Nord Est
Otium Studio
Progetto grafico
Damiano Fraccaro

 

EVENTO COLLATERALE

sabato 8 febbraio 2020 ore 15.00
Palazzo del Ridotto - Sala Sozzi
Incontro pubblico
Archivio

Organizzato in occasione del weekend di chiusura della mostra, la conferenza intende aprire una riflessione sul tema dell’archivio del fotografo Guido Guidi.
Grazie al recente progetto di collaborazione promosso dall’Amministrazione comunale di Cesena - Biblioteca Malatestiana e dall’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna, si sta avviando un processo di valorizzazione dell’archivio del fotografo cesenate, considerato una risorsa importante per la comprensione del paesaggio e per lo studio della fotografia contemporanea.
Dal dialogo tra Guidi e gli esperti coinvolti a vario titolo nel progetto archivio sarà possibile tracciare dei percorsi tematici utili per affrontare la complessità di un consistente patrimonio fotografico ancora da indagare.

Alla presenza di
Enzo Lattuca Sindaco di Cesena
Carlo Verona Assessore alla Cultura

Presentano il progetto
Laura Moro Direttore dell’Istituto beni culturali della Regione Emilia-Romagna
Elisabetta Bovero Dirigente Settore Biblioteca Malatestiana e Cultura del Comune di Cesena

Interviene 
Guido Guidi

in conversazione con
Antonello Frongia Docente Università Roma Tre
Annalisa Giusti Docente Università di Perugia
Stefania Rössl Docente Università di Bologna
Mariano Sartore Docente Università di Perugia

DOVE
Galleria del Ridotto
Corso Mazzini, 1 - Cesena
QUANDO
14 dicembre 2019 — 9 febbraio 2020
Orari apertura
Mer-Sab-Dom e festivi 10.30-12.30 e 16.00-19.00
Mar-Gio-Ven 16.00-19.00

sabato 8 febbraio 2020 ore 15.00
Palazzo del Ridotto - Sala Sozzi
Incontro pubblico Archivio

INGRESSO
ingresso gratuito
CONTATTI E INFORMAZIONI
iat@comune.cesena.fc.it
telefono: 0547 356327