testata per la stampa della pagina

Con la manifestazione "Una certa Romagna incontra Iseo"

Cesena inaugura un nuovo metodo di promozione turistica, sganciandosi dalle tradizionali manifestazioni fieristiche e diventando protagonista di un road show nelle città di altre regioni. La prima tappa si svolgerà sabato 26 e domenica 27 marzo 2011, nel lungolago di Iseo, in provincia di Brescia, con un evento dal titolo "Una certa Romagna incontra Iseo".

Lungo le rive del capoluogo lacustre verranno allestiti punti informativi, stand gastronomici e di artigianato per far conoscere ai cittadini della provincia bresciana i luoghi più belli della Romagna
L'evento ha l'obiettivo di promuovere l'offerta turistica integrata del gruppo Una certa Romagna, di cui fanno parte, oltre al Comune di Cesena, anche i Comuni di Bagno di Romagna,  Bertinoro, Forlimpopoli, Sarsina, Verghereto, l'associazione Terre del Rubicone (che riunisce i Comuni di Longiano, Montiano, Roncofreddo, Sogliano al Rubicone, Savignano sul Rubicone e Borghi), il consorzio di albergatori Cesenatico Holidays, l'associazione Albergatori di Cesena, Casa Artusi e le Terme di Fratta.

Alcune tra le realtà più affascinanti della Romagna si uniscono nell'intento di diffondere un'immagine completa e unitaria della sua cultura, delle sue tradizioni e delle sue principali attrazioni turistiche. Attraverso l'originale formula del road show, la città di Cesena e gli altri "soci" di Una certa Romagna  promuoveranno la propria offerta turistica integrata spostandosi in diverse piazze d'Italia.
La due giorni di Iseo comincerà sabato pomeriggio con un momento di presentazione rivolto alle autorità, ai mezzi d'informazione e agli operatori turistici del luogo. A seguire prenderà il via la manifestazione vera e propria, che proseguirà fino alle 20,30 sia sabato che domenica.
Oltre alla distribuzione di dépliant e materiale informativo, la manifestazione offrirà la possibilità di assaggiare, ma anche di acquistare, il vino e l'olio del Consorzio Piccoli Produttori Cesenati oltre a dolci tradizionali, la piadina, gli affettati e il formaggio prodotti dalla ditta Modigliana Antica.
Saranno inoltre presenti gli artigiani dell'Antica Stamperia Pascucci di Gambettola, che daranno dimostrazione della loro abilità artistica, realizzando sul posto e mettendo in vendita le loro tele tradizionali stampate a ruggine.

L'accompagnamento musicale sarà affidato a un antico organetto che suonerà le più celebri melodie romagnole e italiane.

 

 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito