1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Lunedì 3 ottobre al via la rassegna cinematografica "Quantum Cinema"

Al San Biagio sei pellicole di successo per capire la meccanica quantistica

Scoprire la più importante teoria fisica del '900, con le sue implicazioni nella vita di tutti i giorni e i nodi irrisolti, attraverso il cinema. A Cesena sarà possibile grazie alla rassegna di film e documentari dedicata alla meccanica quantistica "Quantum Cinema - Il mondo incerto della rappresentazione cinematografica", al via da lunedì 3 ottobre al Centro Cinema San Biagio di Cesena (via Aldini, 24).
 
Promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena, in collaborazione con il Centro Cinema Città di Cesena, il Cineforum Image e il Centro Interuniversitario di ricerca in Filosofia e Fondamenti della Fisica degli Atenei di Bologna, Insubria, Salento e Urbino, la rassegna inizierà sottolineando le diverse analogie tra cinematografia e teoria quantistica, entrambe in grado di rappresentare la realtà del mondo non direttamente osservabile, e il ruolo del grande schermo nella comunicazione dell'importante svolta scientifica attraverso il film Blow up di Michelangelo Antonioni (Gran Bretagna, 1966) e L'invenzione di Morel di Emidio Greco (Italia/Francia, 1974), in programma rispettivamente  lunedì 3 ottobre e lunedì 10 ottobre.
 
A presentare la rassegna "Quantum cinema", in occasione della prima proiezione di lunedì 3 ottobre, alle ore 20.30, sarà il professor Gino Tarozzi dell'Università di Urbino, direttore del Centro Interuniversitario di ricerca in Filosofia e Fondamenti della Fisica. Ogni film sarà preceduto da una breve introduzione da parte di uno studioso di cinema o di filosofia della scienza. A introdurre la visione di Blow up sarà Franco Bazzocchi del Centro Cinema Città di Cesena.
 
La rassegna proseguirà tutti i lunedì fino al 14 novembre proponendo film e documentari che andranno ad approfondire le conseguenze e i diversi punti, a volte anche controversi, della teoria quantistica. Tra le pellicole in programma grandi classici come Rashomon di Akira Kurosawa (Giappone, 1950), Avvenne domani di René Clair (USA, 1944) e Hiroshima mon amour di Alain Resnais (Francia/Giappone, 1959) e i documentari scientifici L'esperimento più bello di Diego L. Gonzales, Olivia Levrini, Giorgio Lulli, Dario Zanasi (documentario, Italia, 2011) e Interferenza di elettroni di Pier Giorgio Merli, Gian Franco Missiroli, Lucio Morettini, Dario Nobili e Giulio Pozzi (Italia, 1976).
 
L'ingresso è gratuito.
 
Per informazioni: Centro Cinema Città di Cesena (tel. 0547/355712) o Centro interuniversitario (tel. 0547/366723). 

 
 
 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
01 Ottobre 2011

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it