1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Nota del Sindaco Lucchi e dell'Assessore Piraccini

dopo l'incontro del Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Desideriamo rivolgere un sentito ringraziamento al Prefetto di Forlì-Cesena Angelo Trovato, per aver voluto che Cesena ospitasse questa mattina la riunione del Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Si tratta di un evento fuori dell'ordinario - di norma gli incontri si svolgono in Prefettura - che vanta pochissimi precedenti in passato. E non si deve leggere - come qualcuno ha insinuato - questo appuntamento come il segnale di una difficoltà in atto, ma piuttosto come la conferma della particolare attenzione con cui il  Prefetto segue il nostro territorio e la sua volontà di riaffermare il ruolo vivo e partecipe delle istituzioni preposte alla sicurezza, la loro vicinanza alla nostra realtà.

Sapere che chi ha il compito di tutelare la sicurezza del territorio continua ad operare con grande dedizione e sollecitudine è un fattore di tranquillità e di questo dobbiamo essere grati alle forze dell'ordine che dimostrano ogni giorno sul campo, concretamente, il loro impegno, testimoniato anche da alcuni recenti brillanti risultati. E questo, nonostante negli ultimi anni siano state ridotte considerevolmente - e colpevolmente - le risorse per uomini e mezzi di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza. Di fronte a tale situazione crediamo che la strada da percorre sia quella di puntare sempre più al coordinamento delle diverse forze. Per quanto riguarda il Comune di Cesena,  la riorganizzazione della nostra P.M. è, almeno in parte, orientata esattamente a questo obiettivo comune.

Viviamo un momento di crisi particolarmente difficile, che sta minando tutte le nostre certezze e a farci guardare al futuro con preoccupazione. Una condizione che si riverbera in ogni campo della nostra vita, facendoci sentire meno sicuri. Per fortuna, i dati relativi ai reati compiuti nel nostro territorio indicano una situazione di tenuta. Anzi per alcuni tipi di reato si registra una sensibile diminuzione, mentre anche laddove si segnala un incremento, si tratta di un fenomeno contenuto e decisamente ridotto rispetto a quello che si registra in altre parti d'Italia, e in qualche modo facilitato da quella fiducia che ancora contraddistingue - per fortuna - il nostro territorio, dove ancora molti - specialmente nelle zone rurali- tengono la porta aperta e la chiave nella toppa.

Naturalmente, questo non ci induce a sottovalutare il tema. Siamo ben consapevoli che sul fronte della sicurezza del territorio non possiamo permetterci di abbassare la guardia, dando per acquisiti i risultati raggiunti. L'esperienza ci insegna che, invece, si tratta di una conquista da confermare ogni giorno, grazie al lavoro delle donne e degli uomini che vigilano sulla nostra sicurezza. Ma anche attraverso una costante attività di educazione alla cultura della legalità, da perseguire quotidianamente nei confronti, soprattutto, ma non solo, dei nostri giovani nelle scuole.
  
 
Paolo Lucchi
Sindaco di Cesena
Ivan Piraccini
Assessore alle Politiche per le Sicurezze

 
 
 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
01 Dicembre 2011

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it