1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Traffico e sosta alla riconquista della normalità

Revocata l'ordinanza dell'obbligo di catene montate e di divieto di circolazione per le due ruote

Da oggi auto e moto possono tornare a circolare liberamente. E' stata infatti revocata  l'ordinanza che permetteva la circolazione solo alle auto con catene montate o pneumatici invernali, vietandola in modo tassativo per le due ruote. Le auto che non montano pneumatici invernali, però, hanno l'obbligo di avere le catene a bordo.
 
Sul fronte della sosta rimarranno gratuiti fino a domenica 19 febbraio i parcheggi in struttura per i quali non si è applicata la tariffa durante il periodo delle nevicate. Da lunedì 20 febbraio si tornerà a pagare ovunque, compreso nel parcheggio della piastra servizi del Bufalini. Domenica 19 sarà sospesa anche la speciale tariffa settimanale di 25 euro applicata al parcheggio multipiano di via IV Novembre: gli abbonamenti erogati fino tale data rimarranno validi sino al loro esaurimento.
 
Leggermente diverso il discorso per la sosta a pagamento su strada, che ufficialmente non è mai stata resa gratuita. Di fatto, però, durante il periodo della neve e in questi giorni immediatamente successivi non è stata controllata tenuto conto dell'oggettiva difficoltà di parcheggiare,  di utilizzare i parcometri ed esporre il ticket.
Con l'avvio delle operazioni di sgombero della neve lungo i bordi delle strade, previsto per giovedì 16 febbraio, si renderanno progressivamente agibili i posti auto dei parcheggi su strada. Nelle strade di mano in mano liberate riprenderà il controllo da parte degli ausiliari della sosta. Da lunedì 20 febbraio la loro attività tornerà a pieno regime.
 
Per quanto riguarda il piano di sgombero della neve dal bordo delle strade, si conferma l'avvio per giovedì 16 febbraio, quando a partire dalle ore 7.30 si lavorerà per liberare un primo gruppo di strade (viale Mazzoni, piazza della Libertà, via Chiaramonti, via Marinelli, via Angeloni, piazzale Casali, viale Carducci, via Zara, via Fiume, i parcheggi di piazzale Madonna della Neve e piazzale Marconi in zona Osservanza, via Martiri della Libertà, via Ugo Bassi, via Cairoli nel tratto dai giardini Serravalle a via Curiel).
 
Gli interventi su queste vie si concluderanno entro venerdì 17 febbraio. Dalle 6 alle 20 di entrambi i giorni è vietata la sosta in tutte le vie interessate, che saranno chiuse anche alla circolazione per la durata dei lavori di rimozione.
Nella notte fra giovedì e venerdì si interverrà su Corso Cavour, via Croce, via Turchi e Subborgo Comandini (nel tratto da viale Finali a viale Bovio). Anche in questo caso scatta il divieto di sosta, in vigore dalle ore 16 di giovedì alle ore 7.30 di venerdì 17 febbraio, e il divieto di circolazione (a partire dalle 21 di giovedì fino alle 6 del giorno seguente).

Fra venerdì 17 e sabato 18 febbraio saranno sgomberate via Pasolini, via Sacchi, via Uberti, via Dell'Amore, via Piave, viale Europa, via Roma, via Leonida Montanari, via Angeli, via Veneto, via Figline, via San Giovanni Bono, via San Francesco, via Curiel, via Anita Garibaldi, via Cairoli (nel tratto da via Curiel a via Pisacane). In questo gruppo di vie il divieto di sosta sarà in vigore venerdì e sabato, dalle ore 6 alle ore 20, con la chiusura al traffico durante i lavori.

Infine, nella serata fra venerdì e sabato sarà sgomberata dalla neve via IV Novembre, e per questo dalle ore 15 di venerdì alle ore 6 di sabato sarà vietata la sosta.
In tutte le strade interessate sono stati collocati cartelli informativi con un anticipo di 48 ore. Si raccomanda gli automobilisti di spostare le auto ancora ferme.

 
 
 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
15 Febbraio 2012

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it