1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Cesena
Comune di Cesena - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Versione stampabile della pagina

Lo Sportello Unico dell'Edilizia spinge sull'informatica

da maggio le Comunicazioni di inizio attività diventano telematiche

Novità in arrivo, sotto il segno dell'informatica, per lo Sportello Unico dell'Edilizia e, soprattutto, per i suoi fruitori. Dal prossimo maggio le Comunicazioni di Inizio Attività (Cia) potranno essere presentate solo in forma telematica. Per prepararsi al nuovo sistema, dal 1 aprile si avvierà una fase transitoria 'di rodaggio', durante la quale le Cia potranno essere presentate sia in forma tradizionale cartacea al Servizio Accettazione dello Sportello, sia via computer.

"L'avvio del procedimento telematico per le Cia - sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l'Assessore alle Politiche di qualificazione urbana Orazio Moretti - rappresenta un traguardo significativo nell'attuazione del progetto Sportello Unico Telematico per l'edilizia, avviato dal Comune di Cesena circa un anno fa. Siamo partiti adottando la piattaforma tecnologica del progetto regionale Suaper e personalizzandone le funzionalità sulla base delle esigenze dei nostri uffici. Nel corso del 2011 un gruppo di lavoro composto da tecnici del settore ed informatici  si è dedicato a sviluppare la piena operatività del sistema,  con l'obiettivo finale di consentire ad imprese, professionisti e cittadini di presentare tramite computer tutte le comunicazioni e le istanze necessarie per avviare le attività ed eseguire gli interventi edilizi sul territorio comunale, e di rendere quindi più semplice, comodo e rapido lo svolgimento di tali pratiche, in ossequio all'impegno di sburocratizzare e snellire le attività. Finora sono 50 i procedimenti attivati, tutti relativi all'esercizio di attività; un risultato reso possibile anche grazie al coinvolgimento nelle modalità operative delle Associazioni di categoria.
 
Ora arriviamo all'introduzione del primo procedimento telematico nel campo dell'edilizia. La Cia è sicuramente il più semplice fra quelli inerenti a questo ambito, ma non per questo meno rilevante: basti dire che nel corso del 2011 presso il Comune di Cesena ne sono stati avviati circa 800. Del resto, tale comunicazione consente di realizzare vari tipi di intervento, dalle manutenzioni straordinarie (purchè non modifichino superficie o volume dell'immobile o non ne cambino la destinazione d'uso) alle opere di pavimentazione e finitura degli spazi esterni, dall'installazione di pannelli solari o fotovoltaici alla collocazione di elementi di arredo nelle aree di pertinenza degli edifici".

In vista dell'adozione della nuova procedura informatica, il Comune ha organizzato per il mese di marzo una serie di tre incontri formativi (il primo fissato per giovedì 15) rivolti a ingegneri, architetti, geometri, sulle modalità di utilizzo della piattaforma informatica. Circa 140 i professionisti che hanno aderito.

Questo importante innovazione relativa alle Cia costituisce il primo passo di un percorso più lungo, che in modo graduale porterà alla presentazione telematica anche per i procedimenti edilizi più complessi.

 
 
 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica: 14/03/2012

Data di Pubblicazione: 13/03/2012

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it


 
 

Siti Tematici

 
Turismo e Cultura
Ambiente e Tutela del Territorio
Giovani, Lavoro e Progetti Europei
Scuola e Formazione
Servizi Sociali
Urbanistica, Cartografia e Statistica
Quartieri

Posta Elettronica Certificata

Vai alle informazioni sulla PEC

Comune di CESENA - Piazza del Popolo 10 - 47521 Cesena (FC)
Tel. 0547-356111 - Fax 0547-356444 - P.IVA 00143280402 - IBAN IT95L0612023933T20010021020