Comune di Cesena - Vai alla pagina iniziale
Comune di Cesena - Testata per la stampa

12a edizione 2009

CliCiak Galleria d'arte comunale, 11-26 aprile 2009

Fotografi di scena del cinema italiano. ALFONSO AVINCOLA
Galleria San Biagio 11 aprile - 10 maggio 2009
 

 

i premi

La giuria, composta dal fotografo Franco Bellomo, dallo storico della fotografia Denis Curti, dalla responsabile della ricerca iconografica di "Ciak" Viviana Gandini, dal critico Cesare Barese e dalla regista Antonietta De Lillo, preso in esame i materiali fotografici pervenuti e compiaciuta dell'accresciuta  qualitā e quantitā, ha attribuito all'unanimitā i seguenti riconoscimenti:
 
- premio per la sezione in bianco e nero ex aequo a:
Chico De Luigi per la foto di Caos calmo di Antonello Grimaldi per aver saputo creare un'immagine con un suo peciso punto di vista, ricco di spunti emotivi e suggestioni e Angelo R. Turetta per una foto di Sanguepazzo di Marco Tullio Giordana, per l'utilizzo creativo della ripresa panoramica in cui si sommano messa a fuoco selettiva ed effetto mosso, confluite in uno sguardo insolito sul set

 - premio per la sezione colore a Gianni Fiorito per la foto di Il divo di Paolo Sorrentino, per la capacitā di sintesi compositiva, l'equilibrio cromatico e l'evidenza dei contrasti simbolici

 - premio per la miglior serie in bianco e nero ad Alfredo Falvo per le foto di Il passato č una terra straniera di Daniele Vicari per aver saputo interagire con la troupe e gli attori senza mai rinunciare ad un linguaggio innovativo e personale, riuscendo a cogliere lo spirito del film

 - premio per la miglior serie a colori a Mario Spada per le foto di Gomorra di Matteo Garrone, per essere riuscito a entrare nel racconto cinematografico con uno spirito nello stesso tempo documentario e visionario, apportando un notevole contributo alla memoria visiva del film
 
La giuria ha deciso di assegnare il premio "Giuseppe e Alda Palmas", che segnala il lavoro di un giovane fotografo per la prima volta in concorso, a Giovanna Munzi per le foto di Il resto della notte di Francesco Munzi.

La giuria, inoltre, ha ritenuto opportuno segnalare il lavoro dei fotografi Giulio Azzarello (per La siciliana ribelle), Umberto Montiroli (per Il commisario De Luca), Franco Origlia (per Come Dio comanda), Moris Puccio (per Coco Chanel e Paolo VI ) e Tony Stringer (per Il papā di Giovanna).

Il premio speciale "Ciak ritratto d'attore" assegnato dalla direzione e dalla redazione del mensile di cinema edito da Mondadori č andato per la sezione colore ex aequo a Philippe Antonello per una foto di Come Dio comanda e a Stefano C. Montesi per una foto di Aspettando il sole, e per il bianco e nero a Tony Stringer per una foto di Il papā di Giovanna
 


Fotografi di scena del cinema italiano: ALFONSO AVINCOLA

Nato a roma il 20 giugno 1931, Alfonso Avincola dopo l'apprendistato con Sandro Vespasiani, famoso reporter degli anni 50, passa all' Italy's News Photos di Enzo Vitale e comincia a lavorare con Pierluigi per il quale esegue special su set importanti (Ben Hur, Anna di Brooklyn). L'incontro con lo scenografo Mario Chiari gli apre le porte della De Laurentiis e a partire dal 1960 diventa il fotografo della casa di produzione. Nel 1969 apre uno studio, "Images", a via Margutta che cinque anni dopo chiude, abbandonando l'attivitā di fotoreporter, per dedicarsi completamente al cinema. Ha lavorato sul set di circa ottanta film, compresi alcuni negli Stati Uniti (tra cui I tre giorni del condor di Sidney Pollak e Uragano di Jan Troell) dove si č trasferito dalla fine degli anni 70. Tra i registi con cui ha collaborato figurano, tra gli altri, Carlo Lizzani (da Il gobbo a Banditi a Milano, compresi L'oro di Roma e Il processo a Verona), Mauro Bolognini (La giornata balorda, Libera amore mio e numerosi episodi), Ettore Scola (Il pių bel giorno della mia vita), Antonio Pietrangeli (Il magnifico cornuto), Luigi Comencini (Lo scopone scientifico), Alberto Sordi (Polvere di stelle, Finchč c'č guerra c'č speranza), Mario Bava (Diabolik), Luchino Visconti (Lo straniero) e Mario Monicelli (Camera d'albergo). Sposato dal 1962 con Liliana Matthews, per molto tempo prima assistente di Dino De Laurentiis, ha tre figli (Massimo, Francesca e Federica). Oggi Alfonso Avincola vive a Las Vegas.

 

Data Ultima Modifica: 08/06/2010

Data di Pubblicazione: 24/04/2009

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito