Memoria
del Mondo

 
A seguito dell'emergenza sanitaria la Biblioteca Malatestiana è chiusa al pubblico fino al 3 dicembre 2020

Biblioteca Malatestiana. Memory of the world

Unico esempio al mondo di Biblioteca umanistica perfettamente conservata nell'edificio, negli arredi e nella dotazione libraria.
Sorta all’interno del convento francescano per volontà di Malatesta Novello, fu iniziata nel 1447 e ultimata nelle parti strutturali da Matteo Nuti nel 1452. Il corpo di fabbrica del convento, soppresso in epoca napoleonica, fu trasformato negli anni 1839-1886 in scuola pubblica; attualmente è anche sede della biblioteca Comunale. Splendido esempio di biblioteca monastico-rinascimentale, rimasta intatta in ogni sua parte per la custodia congiunta dei frati e del Comune, conserva gli arredi originali e un importante fondo di codici miniati, come ha riconosciuto l'Unesco, inserendola, prima in Italia, nel Registro della Memoire du Monde. Video di presentazione della Malatestiana

The splendid Renaissance library (1447-1452) was commissioned by Malatesta Novello to M. Nuti for the old Franciscan convent. The original structure with its furnishings and its important collection of illuminated codices is wholly preserved thanks to the care of the friars and of the city counsellors. The Malatesta Library is the only example in the world of Humanistic Library perfectly preserved in the building, in furnitures and book equipment , as recognized by UNESCO in 2005, by inserting it into the Memory of the World Register.

Galleria fotografica

Progetti

  1. Esposizione mensile di due codici Malatestiani

    L'accesso è riservato ai visitatori della Malatestiana antica

    Leggi tutto
  2. Art Bonus: agevolazioni per chi finanzia la cultura

    Potrai beneficiare di un credito di imposta al 65% da recuperare in 3 anni.

    Leggi tutto
COME FARE PER