1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Plastica ovunque!

 
La plastica è ovunque, la si produce e la si utilizza quotidianamente. Quale rapporto può avere con la didattica? I diversi materiali sintetici hanno differenti potenzialità e possono essere fonte di gravi problemi ecologici.
La plastica è quindi “buona" o "cattiva"?
Un corso per avere più strumenti conoscitivi in merito all'argomento "plastica" e al futuro di questa classe di materiali, dal punto di vista chimico, biologico, culturale e sociale.
 

Destinatari

Il percorso si rivolge prevalentemente a insegnanti ed educatori, ma è aperto anche ad altre persone interessate.

 

Obiettivi

  • Promuovere la capacità di creare
  • percorsi alternativi in classe.
  • Favorire l'acquisizione dele riconoscimento dei tipi di plastica nella vita di tutti i giorni.
  • Fornire strumenti per una corretta trasmissione delle informazioni a riguardo.
  • Promuovere la conoscenza di storia, criticità e nuove sfide tecnologiche.
 

Competenze attese

  • Sviluppo della capacità di valutare in modo critico l'ampiezza delle informazioni a tema,
  • Acquisizione di informazioni utili a comprendere corretta gestione e riciclaggio di materiale plastico.
  • Acquisizione di metodi sull'uso di materiali di recupero nella didattica.
  • Sviluppo delle competenze trasversali alle varie discipline.
  • Capacità di trasmettere nozioni scientifiche in maniera semplice ed efficace.
 

Metodologie utilizzate

  • Lezioni frontali supportate da bibliografia cartacea.
  • Proiezioni multimediali.
  • Attività pratiche.
  • Spunti per attività didattiche.
 

Programma

  • L'origine della plastica (include parte sperimentale). Curiosità sulle prime materie plastiche: il perché di una così capillare diffusione. Materie direttamente interessate: Storia, Scienze (Chimica), Educazione tecnica.
  • Tipi di plastica (include parte sperimentale). Esistono sette principali tipi di plastica, e non sono uguali tra loro. Materie direttamente interessate: Chimica, Educazione tecnica.
  • Plastica ovunque! I ricercatori stimano che dai primi anni ’50 a oggi siano stati prodotti più di 8,3 miliardi di tonnellate di plastica. Perché è ovunque. È vero che la ingeriamo quotidianamente? Materie direttamente interessate: Scienze (biologia, geologia), Chimica, Educazione civica, Educazione ambientale.
  • Smashing. Parte sperimentale da svolgere in questo caso a partire da residui plastici trovati in riva al mare, con lente d'ingrandimento. Da quali oggetti possono provenire? Materie direttamente interessate: Educazione artistica, Storia.
  • Nutrirsi di plastica. Scoperte una cinquantina di specie di funghi che possono digerire la plastica. Materie direttamente interessate: Scienze.
  • L’economia circolare. Un’economia finalizzata ad auto-riprodursi. Ce la possiamo fare? Accesso a dati aggiornati. Materie direttamente interessate: Economia aziendale.
  • Le megadiscariche. Il presente o il futuro? Sicuramente un problema, forse anche una risorsa? Agbogbloshie, Bantargebang, Dandora e le altre. Materie direttamente interessate: Geografia, scienze, educazione civica.
  • Economia blu. Nasce dall’innovazione, utilizzando scarti come risorse e premiando nuove idee, piuttosto che lavorando sulle sanzioni. Materie direttamente interessate: Economia aziendale, Educazione civica.
  • Alternative più ecologiche. Plastica Alternativa a quella petrolifera. Foglie di Banano al posto della plastica. Bioreattore Novamont. Esempi di materiali nuovi: tessuti, pneumatici. Materie direttamente interessate: Scienze, Educazione tecnica.
  • Sintetizzazione di una sostanza plastica e conclusioni. Attività sperimentale, discussione finale e conclusioni. Materie direttamente interessate: Scienze (Chimica).
 

A cura di Danio Miserocchi

Alterna ricerca a divulgazione e collabora con il Museo delle Scienze di Trento. I suoi interessi naturalistici spaziano dagli animali, perlopiù quelli ignorati, alle piante palustri, alla tutela degli ecosistemi.

 

Calendario 2020

Corso di 20 ore, composto da 10 incontri da 2 ore.
Calendario in via di definizione.

 

Corso accreditato MIUR

Questo corso sarà accreditato dal MIUR ai sensi della legge D.M.170/2016 e presente sulla piattaforma SOFIA del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.
Ambito MIUR specifico: Conoscenza e rispetto della realtà naturale e ambientale.
Ambito MIUR trasversale: Didattica e metodologie.

 

Quota di partecipazione

€ 55.

 

Modalità di iscrizione

Tutte le informazioni saranno disponibili appena il corso sarà messo a calendario.

 
 
 

Dove

Museo di Ecologia di Cesena, Piazza P. Zangheri 6 Cesena.

 

Partnership

 
 
 

Data Ultima Modifica:
23 Aprile 2020

Data di Pubblicazione:
23 Marzo 2020

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it