1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Omaggio a Stefano Accorsi

 
 

Ospite d'onore dell' edizione 2018 di Piazze di Cinema è Stefano Accorsi 
L'attore bolognese  incontrerà il pubblico domenica 15 luglio alle ore 21.00 in Piazza della Libertà.
A seguire proiezione gratuita di "Veloce come il vento" di Matteo Rovere.
 

 
 

I FILM IN PROGRAMMA

 
 
 
in guerra per amore

Domenica 08 luglio - 21.30, Piazza della Libertà
JACK FRUSCIANTE E' USCITO DAL GRUPPO
(Italia/1996) di Enza Negroni (95’)
La storia di Alex e Aidi, tratta dall’omonimo best-sellerdi Enrico Brizzi, ha lanciato a metà anni Novanta le carriere dei due protagonisti, Stefano Accorsi e Violante Placido. Bologna, città studentesca per eccellenza, è lo sfondo perfetto di un film di formazione, tra sentimenti e malesseri adolescenziali, a tempo di rock.
Incontro con la regista Enza Negroni 

 
 

 

Mercoledì 11 luglio,  21.30 - Piazza della Libertà
L'ULTIMO BACIO
(Italia/2000) di Gabriele Muccino (115’)
Carlo (Stefano Accorsi) e Giulia (Giovanna Mezzogiorno) stanno per sposarsi: lei è incinta, lui vede il matrimonio come la fine di tutto. Trova una giovane ragazza con cui crede di poter sfuggire alle sue responsabilità, ma tutto intorno a lui crolla. Le sue paure fanno da contraltare ai timori degli amici e dei genitori: ognuno a suo modo vuole fuggire dai propri inderogabili limiti. Muccino amalgama perfettamente gli attori: ogni spettatore a suo modo può ritrovarsi nelle fughe e nei ritorni dei protagonisti, accompagnati dalla voce suadente di Carmen Consoli che consacrò il film con l’omonimo singolo.

 
 

 

Domenica 15 luglio - Piazza della Libertà
ore 21.00 Gian Luca Farinelli intervista Stefano Accorsi
a seguire VELOCE COME IL VENTO
(Italia/2016) di Matteo Rovere (119’)
Liberamente ispirato alla vicenda del pilota di rally Carlo Capone, il film di Matteo Rovere racconta con realismo un difficile ménage familiare di piloti matti e disperatissimi. Siamo nella provincia emiliano-romagnola appassionata di corse automobilistiche, un mondo dove le pari opportunità sono reali: Giulia gareggia da sempre insieme a piloti uomini, e tutto ciò che conta è l’asfalto che brucia e la grinta che sa dimostrare al volante. Stefano Accorsi, nel ruolo del fratello tossicodipendente, “dà qui una delle sue migliori interpretazioni, soprattutto su un versante comico stranito, e si gioca al meglio le proprie cadenze padane” (Emiliano Morreale).

 
 

 

Mercoledì 18 luglio, ore 21.30 - Arena San Biagio
A CASA TUTTI BENE
(Italia/2018) di Gabriele Muccino (105’)
Una famiglia riunita su un’isola per festeggiare lenozze d’oro dei nonni. Riemergono il passato e i non detti, e la rabbia esplode tra i personaggi come la tempesta atmosferica all’esterno. “L’inquietudine, le urla, l’isterismo, il vorticare della macchina da presa sono qui non solo forma, ma sostanza. La famiglia è il luogo da cui si fugge e si ritorna, l’orrore e il rifugio, il dolore e l’intimità, il luogo dove più fingi e più sei vero” (Rolling Stone). Nel cast, che ha ottenuto un Nastro d’argento speciale, figurano, tra gli altri, Stefano
Accorsi, Carolina Crescentini, Pierfrancesco Favino, Claudia Gerini, Stefania Sandrelli.

 
 

 

Giovedì 19 luglio, ore 21.30 - Piazza della Libertà
ORMAI E' FATTA
(Italia/1999) di Enzo Napoleone (99’)
Lo sceneggiatore Monteleone, alla sua seconda regia, racconta l’assurda storia del ladro gentiluomo Horst Fantazzini, che negli anni Sessanta compì una serie di rapine con una pistola giocattolo usando modi sempre cortesi nei confronti delle proprie vittime. Il film si svolge in una fatidica giornata di luglio del ‘73, quando Fantazzini, interpretato da uno Stefano Accorsi in stato di grazia, cercò – fallendo – di evadere di prigione tenendo in scacco due guardie giurate.
Copia proveniente da CSC – Cineteca Nazionale 

Precede MalatestaShort Film Festival. Best Fiction 
Cubeman
(Ungheria/2017) di Linda Dombrovszky (18’)