1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla pagina iniziale del portale della CittÓ di Cesena
Comune di Cesena - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Fondo C. Terzi

Corrado Terzi
Corrado Terzi

Corrado Terzi (Bergamo 1923 - Milano 1996) ├Ę stato giornalista, critico cinematografico e storico del cinema.
Figlio del proprietario di un grande laboratorio fotografico di Bergamo, inizia ben presto ad appassionarsi di cinema e a 16 anni entra in contatto con Ugo Casiraghi e in seguito, attraverso di lui, con Guido Guerrasio, Osvaldo Campassi, Baldo Baldini, Aldo Buzzi e, soprattutto, Glauco Viazzi con il quale intratterr├á una lunga corrispondenza. Si forma cos├Č un gruppo che gravita attorno alle Edizioni Il Poligono (per le quali Terzi pubblica la sceneggiatura di Zuiderzee di Joris Ivens) e alla Cineteca Domus in volume.
Intanto inizia a scrivere di cinema su un quotidiano e su un quindicinale di Bergamo e, nell'immediato dopoguerra, prende a collaborare con ┬źCinema┬╗, ┬źBianco e Nero┬╗ e altri periodici specializzati. Nel 1948 realizza con Giulio Questi il documentario Citt├á alta, poi presentato al Festival di Venezia. Nel 1954 sostituisce Luigi Fossati come critico cinematografico dell'┬źAvanti!┬╗, edizione di Milano, quotidiano di cui diverr├á poi caposervizio spettacoli fino al 1966. In questo periodo risulta una delle pi├╣ autorevoli e ascoltate voci della critica militante italiana. Nel 1968 viene chiamato al settimanale ┬źABC┬╗ e nel 1969 ne assume la direzione, portandolo da 400.000 a 800.000 copie . Conclusa anche questa esperienza, rafforza i suoi rapporti con la Francia, soggiornandovi a lungo, mantenendo nel contempo contatti e collaborazioni con varie testate, ultima delle quali ┬źL'Illustrazione Italiana┬╗ di cui cura, nel 1995, un numero monografico per il centenario del cinema.

 

fondo cartaceo e audiovisivo

Cultore della letteratura francese, bibliofilo e collezionista, Corrado Terzi ha lasciato un fondo personale ricco di vari materiali di carattere cinematografico, composto da una selezionatissima biblioteca, una preziosa emeroteca in cui figurano riviste italiane e straniere e una nutrita videoteca. Il fondo ├Ę stato donato dal nipote Andrea Terzi su suggerimento di Lorenzo Pellizzari. La biblioteca ├Ę composta da oltre 1.300 volumi, di cui il 40 % in francese (compresa la celebre serie di monografie "Cinema d'aujourd'hui" delle Editions Seghers). Tra i testi in italiano sono da ricordare i preziosi volumi delle Edizioni Il Poligono di Milano (da Umanit├á di Stroheim di Ugo Casiraghi a 10 anni di cinema francese di Osvaldo Campassi, da Storia del cinema muto italiano di Adriana Prolo a Il film western di Antonio Chiattone), dati alle stampe nell'immediato dopoguerra. Nell'emeroteca rientrano le annate pressoch├ę complete di ┬źCinema┬╗, ┬źBianco e Nero┬╗, ┬źCinema Nuovo┬╗, ┬źSequenze┬╗, ┬źRassegna del film┬╗, ┬źSchermi┬╗, ┬źJeune Cin├ęma┬╗, ┬źL'Avantsc├ęne du cin├ęma┬╗ (con i suoi supplementi monografici in diapositiva dedicati a grandi registi e generi cinematografici), i primi numeri di ┬źL'art cin├ęmatographique┬╗ (dal 1927 al 1931) e di ┬źPositif┬╗. A comporre la videoteca sono oltre 1.300 film in videocassetta vhs, molte in versione francese cio├Ę con la versione originale del film, sottotitolata in francese. Nell'elenco rientrano molti classici del cinema e diversi lavori di registi francesi (da Marcel Allegret a Autant-Lara, da Christian-Jacque a Duvivier) mai approdati in Italia.

In primo piano

  1. 01.04.19 | 30.04.19

    Cesena Cinema

    E' online il programma di aprile!
    Rassegne, eventi, incontri e prime visioni in lingua originali 

     
Concorsi
  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilitÓ
  4. Realizzato con FlexCMP ©
  1. Dove siamo
  2. Contatti
  3. Privacy

CENTRO CINEMA CITTA' DI CESENA - via Aldini 24 - 47521 Cesena FC