1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina

Al via alla Rocca Malatestiana la Iª edizione della Settimana Romagnola

Da Venerdì 26 a Domenica 28 Luglio

Prima edizione della "Settimana Romagnola" alla Rocca Malatestiana di Cesena, una festa per rievocare l'atmosfera delle vecchie aie di campagna dove ci si riuniva tra giochi, ballate e storie da raccontare. Da venerdì 26 a domenica 28 luglio dalle 16 alle 24 la Fortezza Malatestiana farà da scenario ad una serie di eventi per parlare della Romagna e della sua cultura attraverso laboratori e attività per bambini, mostre, video, degustazioni, concerti, dj-set, spettacoli teatrali e letture di poesie dialettali.

Si parte venerdì 26 luglio alle 18 con il dj-set di Tomei, mentre alle 19.30 attraverso immagini e storie verrà raccontata la vita di Angelo Ventura, uno degli ultimi costruttori artigianali della Romagna di pipe canterene e fischietti in terra in un evento intitolato "E Piper: riflessi di Angelo Ventura". A seguire, alle 20, Gabriele Papi, discendente degli inventori del fischietto di zucchero di Cesena, racconterà "Fra storie e storielle: la vera storia del fischietto cesenate". Contemporaneamente si terrà la prima "Lettura di poesia dialettale: 9 poeti per 3 giorni!" a cura "Te a chi sit è fiol".
La serata proseguirà poi alle 20.45 con un intervento della vice presidente di Casa Artusi Laila Tentoni dedicato a "Pellegrino Artusi, il romagnolo che inventò la cucina italiana", e si concluderà alle 21,30 con "Ridere d'amore. Echi di suoni, incontri e storie che raccontano Stefano Zuffi", al quale parteciperanno l'etnografa Wanda Budini, i cantastorie Licia Castellari e Pietro Corbari, gli attori e musicisti Sergio Diotti e Pepe Medri, i Rosso Colore e il poeta Roberto Mercadini.

Sabato 27 luglio si parte ancora alle 18.00 con il dj-set di Filo, a seguire, alle 19, la presentazione del libro di Ferruccio Cortesi "La Romagna perduta. Alla scoperta di sentieri e paesi dimenticati nelle vallate dell'alto e medio Appennino". Alle 20 conferenza dell'etnografa Wanda Budini 'Caveja Cantarena: insegne e ritualità nella famiglia contadina'. Sempre alle 20 il pubblico potrà ascoltare le poesie dialettali dell'evento '9 Poeti per 3 giorni!', a cura di "Te a chi sit e fiol" presentate da Oscar Zanotti. Ancora a partire dalle 20.00 prenderà il via il 'Torneo di Maraffone a Figure'.
La serata proseguirà alle 20.45 con i balli del 'Gruppo Balli popolari Auser' di Cesena e si concluderà con Simone Toni che reciterà 'Mistero Buffo' dall'Opera di Dario Fo dalle 22 alle 24.

Domenica 28 luglio la giornata inizierà ufficialmente alle 10 mentre alle 18 inizieranno con il dj set di Ale Franchini/Frequenze indipendenti gli eventi serali.
Alle 19 conferenza di Cristina Ghirardini, presidente dell'Associazione Istituto Friedrich Schürr, su 'Fischi e strepiti. La ricerca dello strumentario minore in Italia'. Sempre alle 19 verrà presentato il libro di Ferruccio Cortesi 'Sacro e profano. La religiosità popolare in Romagna tra reminescenze pagane e cristianesimo'.
A seguire, alle 20, il pubblico potrà ascoltare le poesie dialettali a cura di "Te a chi sit e Fiol" presentate da Oscar Zanotti nell'evento '9 Poeti per 3 giorni!' mentre alle 20.45 Roberto Mercadini si esibirà in 'L'ultima Notte', una narrazione sulla strage dei Bretoni del 1377.
La rassegna si concluderà con il concerto dei 'Vangelo Secondo Casadei' con inizio alle 21.45.

Nel corso della Settimana Romagnola tra le 18 e le 22 si potrà partecipare a una serie di laboratori: 'Fatti un fischio', sui fischietti d'argilla (sabato e domenica alle ore 18.30.); 'Laboratorio di stampa per bambini' a cura della Stamperia Pascucci (nella giornata di domenica accesso libero e gratuito); 'Un proverbio per vestito' e 'L'albero di pesche', laboratori per bambini per riscoprire la lingua della nostra città e i frutti della nostra terra a cura di Sara Ronci (tutti i giorni accesso libero e gratuito); 'Grembiale e Mattarello: Piadinari per un giorno!' laboratorio per bambini per imparare a fare la piadina romagnola come si faceva una volta, a cura di Edera Spinelli del circolo Endas di Ponte Abbadesse (sabato e domenica accesso libero e gratuito); 'Giochi di una volta' un percorso con sfide per tutte le età a cura di Roberto Fabbri (sabato e domenica accesso libero e gratuito); 'Corti e documentari sulla Romagna' in collaborazione con il Centro Cinema San Biagio (tutti i giorni dalle 18 nelle sale della Casa del Custode); Mostra e ascolto di ballate romagnole e musiche d'altri tempi con organetti d'epoca a cura di AMMI, Associazione Italiana Musica Meccanca/Villa Silvia-Carducci (sabato e domenica dalle 18); 'Laboratori del gusto' con assaggi a cura del Consorzio Vini e Olio di Cesena (prenotazioni obbligatoria: 328-3646840, info@vinoeoliocesena.it).

Contemporaneamente la Rocca Malatestiana di Cesena ospiterà la seconda edizione della mostra "Fatti un fischio" curata da Fabiano Sportelli nella quale verranno esposti fischietti artistici in terra cotta dalla tradizione alla modernità e ceramiche sonore di Diego Poloniato, Angelo Ventura, Fabiano Sportelli e delle classi quarte della Scuola Primaria "Salvo D'Acquisto".

La Settimana Romagnola è stata realizzata con il contributo del Comune di Cesena e della Regione Emilia Romagna.

Per info e prenotazioni: 0547 22409 - 347 7748822 o www.roccamalatestianadicesena.it

Ingresso offerta libera
 

 
 
 

Ufficio stampa
Federica Bianchi

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Data Ultima Modifica:
07 Ottobre 2016

Data di Pubblicazione:
24 Luglio 2013

Per contattare gli uffici comunali scrivi a facile@comune.cesena.fc.it

Qualora questo articolo dovesse contenere errori o inesattezze si prega di segnalarlo a redazioneweb@comune.cesena.fc.it