1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina
scopri il territorio 

Giostra di Cesena

 


Tipologia
 
Manifestazione

 

GIOSTRA DI CESENA – Breve storia

La giostra era il classico “torneo” di origine medievale in cui due cavalieri in armatura e lancia si scontravano cercando di disarcionarsi, e quella cesenate – per antichità, continuità e durata – spicca nel panorama italiano senza temere paragoni.
Lo attesta la copiosa documentazione conservata presso l’Archivio di Stato e la Biblioteca Malatestiana di Cesena: Bolle papali, Capitoli (cioè il regolamento), cronache, documenti amministrativi, stampe, poemi.
Un patrimonio di circa 2000 documenti che certifica la continuitĂ  quasi anno per anno e che ci ha tramandato dettagli incredibili: i nomi dei giostranti, gli scudieri, i vincitori, i padrini, la cerimonia della premiazione, la composizione del corteo ecc.

La Giostra cesenate fu tenuta in modo sostanzialmente ininterrotto dal 1465 (allorchĂ© Papa Polo II° la concesse alla cittĂ  in privilegio perpetuo) al 1838, probabilmente ultima al mondo in continuitĂ  dal Rinascimento.
Si teneva in piazza Maggiore (oggi del Popolo) preceduta da un corteo storico o allegorico, e al vincitore spettavano il Palio (cioè una pezza dipinta di tessuto pregiato) e un premio di 25 fiorini d’oro zecchino pagati dalla Camera Apostolica.
La cittĂ  la considerava come una sua speciale prerogativa, un tratto distintivo, tanto da offrirla in omaggio agli ospiti di riguardo: legati papali, ambasciatori, principi, duchi o regine.

Con il passare del tempo le giostre persero la loro natura originaria: nate come vero e proprio esercizio militare e come strumento di affermazione personale, l’evoluzione della tecnica bellica, le nuove armi e le trasformazioni della società le avevano rese anacronistiche, uno spettacolo suggestivo ma superato.
A Cesena la giostra proseguì fino al 1838, più a lungo che in qualunque altra località, quando la morte di un giostrante ne causò la sospensione.

GIOSTRA DI CESENA – Oggi

Ormai da diversi anni il Comune di Cesena, in collaborazione con alcuni appassionati e in considerazione del grande valore culturale e dell’eccezionale riscontro di pubblico, ha proposto con continuità e con una crescita progressiva, la rievocazione della Giostra all'Incontro, uno dei più antichi “palii” italiani colpito da un ingiusto oblio dopo secoli di gloria.

La rievocazione della Giostra di Cesena si è arricchita col tempo di conferenze storiche, cortei, visite guidate ai palazzi storici della cittĂ  e della cinta muraria rinascimentale, spettacoli teatrali, concerti, esposizione dei palii, bandi e locandine antichi e moderni, stage didattici e di avvicinamento ai cavalli e ai cavalieri all'aperto per bimbi e famiglie, suscitando un crescente interesse e stabilizzando un evento che per secoli è stato una delle principali feste cittadine.

La Giostra proseguirĂ  anche nel 2021 con un’edizione che punterĂ  soprattutto sul coinvolgimento della cittadinanza e sul coordinamento di tutti i soggetti cittadini istituzionali e non (quartieri, Archivio di Stato, Biblioteca Malatestiana, Rocca, scuole, associazioni, semplici cittadini..) al fine di proseguire con l’approfondimento e la riscoperta delle radici storiche della comunitĂ  cittadina e del territorio, la promozione e la valorizzazione del territorio e delle forze vive della cittĂ  (associazioni culturali e Istituti culturali) insieme alla promozione turistica dei luoghi storici della Giostra (Rocca Malatestiana, Biblioteca Malatestiana, Piazza del Popolo), dei monumenti e delle bellezze architettoniche cittadine. 

https://www.facebook.com/paliodicesena

 



Video