1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
testata per la stampa della pagina
 

Il progetto

Il progetto Avanti, c’è spazio! intende sperimentare con i cittadini forme di riuso e riattivare due immobili di proprietà dell’Amministrazione comunale attualmente inutilizzati:
la ex scuola elementare di Diegaro, frazione di Cesena e la Portaccia di Sant’Agostino.

Con il progetto Avanti, c’è spazio! si vuole:
- sperimentare con i cittadini forme di riuso e riattivazione di alcuni edifici pubblici inutilizzati del Comune di Cesena (la ex scuola elementare di Diegaro, frazione di Cesena e la Portaccia di Sant’Agostino)
- definire un regolamento collaborativo sugli usi temporanei a partire dai due casi studio
- colmare l’assenza di spazi in centro storico che possano offrire servizi per il benessere di famiglie, bambini e ragazzi (ludoteca, animazione  e creatività ) o anche in sinergia con altri poli del centro 
- contrastare la scarsa presenza di servizi nelle frazione di Diegaro   
- attivare il riuso di due immobili pubblici dismessi come  opportunità di favorire lo sviluppo di iniziative economiche, sociali e culturali, coinvolgendo le  associazioni locali

Scarica il progetto completo alla sezione Documenti

Le fasi

FASE 0 - circa un mese
1) formazione del gruppo di lavoro 
2)costituzione del Tavolo di Negoziazione del processo, in cui sarà garantita una pluralità di soggetti, di cui il 60% con età inferiore o uguale ai 30 anni, e il Comitato di Garanzia
3) individuazione dell gruppo di esperti che seguirà il processo in tutte le sue fasi
4) coinvolgimento di Enti e Istituzioni potenzialmente interessati al processo, in qualità di partner oppure di osservatori 
5) messa a punto degli strumenti di comunicazione

FASE 1 - due mesi
Definizione di programma formativo su modelli, spazi di comunità e usi temporanei - aperta a tutti gli interessati.
In questa fase saranno organizzati un ciclo di seminari su casi e modelli concreti a forte base culturale e/o sociale e/o ad uso temporaneo, invitando i protagonisti che li hanno attivati, sia soggetti del terzo settore sia le amministrazioni.

Scopri tutte le fasi alla sezione Documenti

 
 

Il Tavolo di Negoziazione

Un Tavolo di negoziazione (L.R. sulla partecipazione n. 15/2018) è un gruppo di discussione a cui accedono gli attori per discutere e raggiungere un accordo su un obiettivo comune.
Per attori o (portatori di interessi) si intendono coloro in grado di mobilitare risorse di vario tipo (culturali, economiche, politiche) su una determinata questione.

Il TdN deve rappresentare tutti i punti di vista in relazione all'oggetto del percorso e ha essenzialmente due obiettivi:
 1.la condivisione del percorso partecipativo, verificando se tutti gli attori sono rappresentati;
2.l’elaborazione del tema in discussione e l'emersione dei diversi punti di vista, sia delle posizioni concordanti che delle posizioni contrastanti, portando alla luce i nodi conflittuali.

Leggi tutto→ link https://partecipazione.regione.emilia-romagna.it/tecnico-di-garanzia/documentazione/il-tavolo-di-negoziazione