testata per la stampa della pagina

Sport e benessere, al via il progetto europeo In Common Sport + con 107 “atleti” over 60

Questa mattina la partenza ufficiale delle attività alla pista di atletica leggera dell’Ippodromo

Appuntamento presso la pista di Atletica leggera, all’Ippodromo, per dare avvio ufficialmente agli allenamenti, e più in generale alle attività, della nuova edizione di In Common Sport +.

Alla presenza dei 107 iscritti al progetto finanziato dal programma europeo Erasmus+ Sport e nato dall’esperienza del precedente progetto “In Commons Sport - Intergenerational Competition as Motivation for Sport and Healthy Lifestyle of Senior Citizens”, questa mattina gli assessori ai Progetti europei Francesca Lucchi e allo Sport Christian Castorri hanno inaugurato il ciclo di lezioni. 

Al centro del programma triennale ci sono gli uomini e le donne che hanno più di sessant’anni e che vogliono mettersi in gioco adottando un sano stile di vita tramite lo svolgimento della pratica sportiva.

“È con grande gioia – commenta l’Assessora Lucchi – poter incontrare di persona tutti gli aderenti al progetto che da oggi, per i prossimi mesi, saranno coinvolti in una fitta programmazione di attività e allenamenti.
Questa mattina insieme alla società SIMPHP, che gestisce per conto del Comune questo aspetto del progetto, abbiamo definito i diversi gruppi di allenamento, i giorni e le fasce orarie consegnando a ciascun partecipante la propria maglietta”.

Gli iscritti sono stati divisi in 4 gruppi: 2 di livello “base” e 2 “avanzato”. Si tratta di suddivisioni volute dalla trainer a seguito delle misurazioni sul benessere psicofisico a cui gli “atleti” sono stati sottoposti nel mese di luglio.

 “Sin dall’introduzione in città del progetto In Common Sport – prosegue Lucchi – abbiamo ricevuto un riscontro più che positivo da tutti i cesenati over 60 che vi hanno preso parte. È proprio per questa ragione che, anche nel corso del lockdown, le attività non sono state del tutto sospese grazie all’avvio di video-lezioni online. 
Svolgere attività fisica a qualsiasi età e seguire un regime alimentare corretto è la garanzia per una vita sana. In più, la pratica di un’attività sportiva regolare garantisce diversi benefici su più fronti, uno di questi è quello della socialità e dell’integrazione”.  

“I grandi impianti sportivi della città – commenta l’Assessore allo Sport Christian Castorri – possono giocare un ruolo importante nella crescita e nel consolidamento di progetti come questo.
Se oggi infatti c’è la possibilità di svolgere e attuare un progetto così importante è anche grazie alla collaborazione dell’Atletica Endas Cesena, che gestisce l’impianto e che lo mette a disposizione di quanti hanno aderito a In Common Sport”. 

L’obiettivo principale del progetto “Fit, Food and Fin for Elderly” è proprio di promuovere un sano stile di vita nelle persone over 60 avvicinandole alla pratica sportiva e creando occasioni di incontro e di confronto. 

Il Comune di Cesena partecipa al progetto insieme ad altri sei partner europei:  Comune Vila Nova de Cerveira (Portogallo) – coordinatore del progetto – Istituto Politecnico di Viana de Castelo (Portogallo), Università di Vigo (Spagna), Comune di Aksakovo (Bulgaria),  società Zöldpont Egyesület es Szerkesztösege (Ungheria) e l’Istituto Pubblico dello Sport di Nova Gorica (Slovenia). 

Gli allenamenti si terranno il martedì e il giovedì mattina dalle 8,30 alle 10,30 presso la pista di Atletica. Nello specifico, dalle 8,30 alle 9,30 si alleneranno un gruppo base e uno avanzato e, a seguire, dalle 9,30 alle 10,30 gli altri due rispettivi gruppi.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito