Cesena Cinema
/
26, 27, 29 gennaio Proiezioni dedicate al "Giorno della Memoria" al cinema Eliseo

In occasione del Giorno della Memoria il cinema Eliseo propone delle proiezioni dedicate.

Mercoledì 26 e giovedì 27 gennaio gli appuntamenti sono dedicati alle scuole.
Alle 9,30  sarà proiettato il “Il sacchetto di biglie”, per le scuole medie ed elementari; alle ore 10, per le scuole superiori, “Lezioni di Persiano” di Vadim Perelman e “Quel giorno tu sarai” di Kornél Mondruczò.
L’ingresso è di 3 euro a studente.

Il film “Quel giorno tu sarai” sarà poi riproposto a tutti in due successive occasioni: giovedì 27 gennaio, alle 20,30, e sabato 29 gennaio, alle ore 18,30 (ingresso 8 e 6 euro).
Tutte le proiezioni saranno introdotte dal professor Alberto Gagliardo dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Forlì-Cesena.

I film:
IL SACCHETTO DI BIGLIE
Parigi. Joseph (Dorian Le Clech) e Maurice Joffo (Batyste Fleurial) sono due fratelli ebrei bambini, al tempo in cui la Francia era occupata dai nazisti. Si troveranno ben presto a dover fuggire attraverso il suolo transalpino per non essere catturati, senza ammettere, per nessun motivo al mondo, di essere ebrei. Per ricongiungersi alla famiglia dovranno ricorrere a una sorprendente dose di coraggio e ingegno…

Esempio cristallino di grande tragedia raccontata a misura di bambino, quella portata al cinema dal regista Christian Duguay, già dietro la macchina da presa per Belle & Sebastien – L’avventura continua (2015), è una parabola all’insegna della commozione e della valorizzazione del potere dell’infanzia, capace con la sua leggerezza e le sue invenzioni poetiche di poter far fronte anche al dramma più grande che il Novecento abbia conosciuto

LEZIONI DI PERSIANO
Catturato dai nazisti mentre attraversa la Francia nel 1942, l'ebreo belga Gilles riesce a scampare a un'esecuzione sommaria spacciandosi per iraniano. Un tentativo disperato, suggerito dal libro di poesia persiana che ha appena scambiato con un panino, ma che gli vale la sopravvivenza grazie al comandante di un campo di transito nei paraggi, in cerca di qualcuno che possa insegnargli la lingua farsi. L'ufficiale nazista Koch, che ha in programma di trasferirsi a Teheran dopo la guerra per aprire un ristorante, prende GIlles sotto la sua ala e gli richiede lezioni giornaliere di una lingua che il prigioniero non può far altro che inventare e memorizzare allo stesso ritmo del suo "allievo", pur di mantenere in vita l'inganno e anche se stesso.


QUEL GIORNO TU SARAI
Dopo lo straordinario successo di Pieces of a Woman, premiato a Venezia e candidato all’Oscar, arriva in Italia il nuovo film diretto da Kornél Mundruczó, QUEL GIORNO TU SARAI, sempre scritto da Kata Wéber e prodotto da Martin Scorsese. Già applaudito fuori concorso all’ultimo Festival di Cannes, il film ha aperto in anteprima il 33. Trieste Film Festival.
Protagonista del film è una famiglia che attraverso tre generazioni si confronta con l’eredità della Shoah, dalla nascita miracolosa di Éva in un campo di concentramento fino alla vita quotidiana del nipote Jonas e di sua madre nella Berlino multietnica di oggi. Ispirandosi a eventi realmente accaduti, Mundruczó e Wéber realizzano una riflessione potente sulla memoria e l’identità, anche grazie a un cast formidabile e a una messinscena che lascia a bocca aperta per i suoi incredibili piani sequenza.

Ogni nuovo film di Mundruczó e Wéber“, ha dichiarato Scorsese, “arriva come un salutare shock per gli spettatori e per chi fa cinema: si tratta di due autori che non smettono mai di avventurarsi in territori inesplorati. Con Quel giorno tu sarai riescono a drammatizzare il movimento stesso del tempo, il modo in cui ricordiamo e il modo in cui dimentichiamo“.


26, 27, 29 gennaio


Multisala Cinema Eliseo
https://www.cinemaeliseo.it/
Obbligo di Super green pass e mascherina ffp2.