Vincolo idrogeologico

  • Servizio attivo

Il vincolo idrogeologico è una forma di tutela per quelle aree con particolari caratteristiche geologiche e morfologiche, dove interventi di movimentazione di terreno eseguiti in modo scorretto possono danneggiare la stabilità dell’area.

A chi è rivolto

Chi deve eseguire trasformazioni e lavori in aree sottoposte e vincolo idrogeologico.

Come fare

La presentazione delle istanze e delle comunicazioni d’inizio attività va fatta esclusivamente in modalità telematica tramite la piattaforma regionale Accesso unitario oppure a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) degli enti destinatari, come di seguito specificato:

a) per le attività di edilizia produttiva (D.P.R. 160/2010 e s.m.i.), ricomprese nei Comuni appartenenti all’Unione dei Comuni Valle del Savio, allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) dell’Unione;
b) per le attività di edilizia residenziale, nonché per gli interventi riconducibili ad attività di edilizia libera, ricomprese nei Comuni appartenenti all’Unione dei Comuni Valle del Savio, al competente Sportello Unico per l’Edilizia (SUE);
c) per le attività di edilizia produttiva (D.P.R. 160/2010 e s.m.i.), ricomprese nei Comuni di Sogliano al Rubicone, Roncofreddo e Borghi, allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) dei Comuni competenti;
d) per le attività di edilizia residenziale e gli interventi riferibili ad attività di edilizia libera, ricompresi nei Comuni di Sogliano al Rubicone, Roncofreddo e Borghi, allo Sportello Unico per l’Edilizia (SUE) dei Comuni competenti;
e) per i lavori indifferibili dei soggetti privati (casi particolari di accertata gravità o pericolo per l’incolumità di persone o cose), direttamente all’Ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione dei Comuni.

I modelli delle istanze sotto allegati sono in formato editabile

Cosa serve

Occorre:

  • Credenziali SPID, CIE o CNS

Cosa si ottiene

Vincolo idrogeologico

Tempi e scadenze

Autorizzazioni e pareri condono edilizio: 60 giorni

Comunicazioni di inizio attività: 30 giorni

Accedi al servizio

Richiedi online

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità organizzativa responsabile

Ufficio Associato di Protezione Civile

Piazza del Popolo 10, Cesena (FC), 47521
Argomenti:

Descrizione

I territori dei Comuni di Bagno di Romagna, Borghi, Cesena, Mercato Saraceno, Roncofreddo, Sarsina, Sogliano al Rubicone e Verghereto sono compresi totalmente o in parte fra le zone sottoposte a vincolo idrogeologico, ai sensi del R.D. n. 3267 del 1923.

In queste zone, ovvero aree in cui i terreni, per effetto di utilizzazioni non idonee, possono, con danno pubblico, perdere stabilità o turbare il regime delle acque, ogni movimento di terreno o modifica del regime delle acque ( interventi edilizi, agricoli, dissodamenti di terreni saldi, strade, cave muri di sostegno ecc..) sono soggetti ad autorizzazione ovvero a comunicazione di inizio inizio attività.

La legge regionale n. 3/1999 ha introdotto tre diverse forme procedurali, precisate con Direttiva Regionale approvata con delibera della Giunta Regionale n. 1117 dell'11/07/2000, comportanti tempi e approfondimenti istruttori diversi, commisurate all'effettiva dimensione e conseguente impatto sull'equilibrio territoriale:

1) le opere di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e di trasformazione degli ecosistemi vegetali, che comportano movimenti di terreno o modificano il regime delle acque, di cui all'Elenco 1 della Direttiva Regionale, sono soggette alla autorizzazione;

2) le opere di modesta entità, che comportano limitati movimenti di terreno, di cui all'Elenco 2 della Direttiva Regionale, sono soggette alla presentazione di una comunicazione di inizio attività;

3) le opere di più che modesta entità, di cui all'Elenco 3 della Direttiva Regionale, sono eseguite senza alcuna forma di autorizzazione o comunicazione preventive.

Vedi cartografie al link

Costi

Oneri istruttori:
- € 100,00: per autorizzazione per nuove opere, autorizzazione in sanatoria, variante in corso d'opera e parere in sanatoria per condono edilizio (Elenco 1);
- € 60,00: per rinnovo autorizzazione (Elenco 1);
- € 30,00: per comunicazione d'inizio attività (Elenco 2).
I versamenti di cui sopra dovranno essere effettuati esclusivamente tramite pagoPA (clicca qui).

Imposta di bollo

Il pagamento dell’imposta di bollo dovuta per le pratiche telematiche si può eseguire nelle seguenti modalità:

 

  • Mediante MODULO F24 dell'Agenzia delle Entrate

(Una volta compilato il modulo, l'importo dovuto dovrà essere versato presso gli sportelli di banche, di Poste Italiane S.p.A. oppure degli agenti della riscossione o pagato direttamente sul sito dell'Agenzia delle Entrate. L'utente, dopo aver effettuato il pagamento dell'imposta di bollo dovrà obbligatoriamente allegare alla domanda la prova del versamento effettuato, costituita dal file in formato .pdf dell'attestazione/quietanza di avvenuto pagamento (es. la scansione della ricevuta di pagamento oppure la ricevuta digitalizzata nel caso si sia utilizzato un servizio homebanking)

 

  • Mediante contrassegno adesivo (marca da bollo)

(Inserendo nella domanda i numeri identificativi delle marche da bollo utilizzate, annullando le
stesse e conservandone gli originali)

Procedure collegate all'esito

/

Ulteriori informazioni

Copertura geografica

Tutta l'area comunale

Ultimo aggiornamento: 09/10/2023, 15:56

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri