La funzione principale della Toponomastica è quella di denominare tutte le aree di pubblica circolazione (piazze, piazzali, larghi, viali, vie, giardini, ecc.) al fine di realizzare una ordinata suddivisione del territorio comunale, applicando e tutelando, nel contempo, la scienza dell’origine, del significato, della pronuncia, dello sviluppo, dell’epoca di appartenenza, delle aree tematiche e dell’uso anche dei nomi locali.

Per espletare tale funzione opera la Commissione Consultiva di Toponomastica presieduta dal Sindaco o, per sua delega, dall’Assessore preposto al ramo, composta da dieci membri scelti dalla Giunta, in base alle esperienze professionali, all’impegno culturale e alle conoscenze storiche e sociali del territorio.

Le proposte di nuove denominazioni possono essere formulate da Enti pubblici e privati, quartieri, associazioni, partiti politici, istituti, circoli, organizzazioni sindacali, comitati, gruppi e singoli cittadini. Vedi tutte le informazioni.

Scopri come presentare una proposta di nuova denominazione

 


Download

Lo stradario comunale aggiornato è scaricabile dalla sezione Cartografia on-line e SIT; in esso sono contenuti anche numerosi cenni biografici del relativo toponimo.

Verifica i toponimi modificati e scarica attestazione

Allegati

Ultimo aggiornamento: 15/02/2024, 13:19

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri